ORIGGIO – Doppio controllo, doppio sequestro e due coppie nei guai: è successo nella serata di ieri ad Origgio grazie ad un accertamento dei carabinieri dell’aliquota radiomobile di Saronno.

I militari, in due diversi interventi, hanno fermato e controllato in zona boschiva di Origgio, due autovetture con rispettivamente due coppie a bordo.

La prima, originaria di Verona, all’esito della perquisizione è risultata essere in possesso di 24 grammi di eroina, che il conducente conservava nella tasca dei pantaloni. E’ stato denunciato l’uomo, poco più che ventenne, mentre la compagna è stata segnalata alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti.

Poco dopo, un’altra pattuglia, notando un secondo veicolo fermo sempre in vie prossime alla zona boschiva. In auto c’erano una donna e la piccola figliola di soli 4 anni. Pochi istanti dopo si è affacciato dalla vegetazione l’uomo, che alla vista dei militari si è subito liberato di un involucro che aveva in mano.

Recuperato l’involucro, i carabinieri hanno trovato di 10 grammi di eroina che il 24enne avrebbe portato con sé nel mezzo, dove si trovava la figlia. La donna ha dichiarato di non sapere neanche dove fosse andato il compagno, padre della stessa minore. Lui è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio. La coppia vive a Vercelli.

(foto archivio)