SARONNO – C’è una “fetta” di Saronno dietro al dolce successo della quinta edizione di Bake off Italia in onda su Real Time: anche quest’anno tra forni e telecamere c’è Samuele Calzari esperto pasticcere noto in città per la sua attività didattica con i ragazzi dello Ial Lombardia, come autore di due apprezzatissimo libri dedicati ai dolci, dai rudimenti a quelli “in 5 minuti” e per l’appuntamento settimanale in radio in cui “dispensa rapidissime e dolcissime ricette”.

Calzari, per la quinta volta, veste i panni del pasticcere di produzione: partecipa ai casting, si assicura che i concorrenti abbiamo tutti gli strumenti in perfetto stato, che le materie prime siano pronte per tutti, anche in caso di eventuali errori e assiste la regia in modo da catturare i momenti più salienti della gara.

Un’avventura davvero molto impegnativa: “Quando si guarda un programma televisivo non si ha esattamente l’idea della mole di lavoro che c’è dietro – spiega Calzari – Un’ora di puntata è in realtà una giornata intera sul set, dalla mattina a sera, intervallata da ripetuti “stop” di regia per sistemare le luci, i microfoni, il set e per poter far funzionare tutto al meglio. Comunque tornare a girare è stata come tornare in famiglia con i giurati e gli addetti ai lavori c’è un ottimo rapporto ed è stata come in passato un’avventura impegnativa ma entusiasmante”.

Calzari ha condiviso quest’occasione professionale anche con i ragazzi dello Ial Lombardia di via Marx: “Diversi studenti hanno avuto l’occasione di seguirmi (a Villa Annoni a Cuggiono dove si monta il tensore di Bake off) dare il proprio contributo. Sicuramente una bella ed interessante esperienza ma anche un modo per vedere uno sbocco professionale in continua crescita per chef e pasticceri di domani”.