CISLAGO – Con la spada di Damocle del prossimo pronunciamento del tribunale di Milano sulla richiesta di fallimento della società Pedemontana, restano in dubbio anche tutte le opere connesse alla nuova autostrada e non ancora realizzate. E che riguardano da vicino anche la viabilità del Saronnese.

A Cislago le “opere di compensazione” fanno riferimento al nuovo centro sportivo che dovrebbe sostituire quello in parte scomparso (facendo sparire anche lo storico club calcistico Cistellum, solo da poco risorto) a causa della realizzazione del tracciato locale dell’autostrada ed in generale mancano all’appello ancora 70 chilometri di strade locali che dovrebbero accompagnare il percorso di Pedemontana. E’ andata bene a Saronno perchè la tangenzialina esterna verso Cogliate e Rovello Porro, altra opera connessa a Pedemontana, anche se non ancora inaugurata è completamente conclusa. Ma resta un’autostrada realizzata solo in parte, con ripercussioni anche sul traffico del Saronnese, già decisamente congestionato.

(foto: la Pedemontana nella zona di Cislago)

19092017

7 Commenti

  1. se fosse stata fatta con un project financing serio (e non all’italiana) sarebbero i privati a grattarsi,e forse a suo tempo sarebbe stata chiesta una fidejussione per le opere di compensazione, che adesso o non si faranno o pagheremo con altre tasse.

    Ma quelli che ci raccontavano che questo era un progetto che si ripagava economicamente dove sono?? qualcuno sta scaldando uno scranno in regione, ma gli altri???

  2. Vorrei capire cosa centra il traffico congestionato di Saronno con la pedemontana….boh!

    • qualcuno per fare bretelle a go-go (dovete andare a vedere le bretelle che uniscono quelle metropoli che sono Rovellasca, Misinto e Lazzate) ha raccontato che costruendo la bretella che porta dalla rotonda di Cassina Ferrara (dove sono state costruite due rotonde) a quella tra Saronno e Ceriano Laghetto miracolosamente il traffico di attraversamento di Cassina Ferrara sparirà….senza avere fatto uno straccio di studio di chi va dove e a che ora, e soprattutto senza aver messo sotto vinccolo di non edificabilità i terreni attorno alle nuove stade. E quindi presto capannoni, aree di sosta ecc….e la Cassina Ferrara lentamente si svuoterà. Cominciate a visitare Rovello Porro per capire il futuro che si creando

  3. Ma i fenomeni della programmazione hanno iniziato un’opera senza la certezza dei finanziamenti per il completamento ?

    • no, essendo in project financing erano sicuri di averli facendo pagare i transiti, peccato che sia vuota, dal che deduco che non servisse a niente. Il resto sono fantasie legate a un sistema che ha devastato il territorio

      • In realtà… Il problema sta tutto in QUANTO costa la tratta.
        Io sono di Nova Milanese (Monza) e studio a Varese. Ora, tramite la Pedemontana risparmierei 20-25 minuti a tratta… Il problema è che non mi posso accollare anche la spesa dell’autostrada, circa 10€ al giorno.
        E penso che questo ragionamento l’abbiano dovuto fare, a malincuore, molti pendolari come me.

Comments are closed.