SARONNO – Sono molti gli automobilisti che venerdì sera hanno visto una colonna di fumo nera stagliarsi nel cielo azzurro al confine con Caronno Pertusella. Tutta colpa dell’incendio scoppiato in un magazzino di via Basilico al confine con il parco Lura. Gli avvistamenti si sono presto trasformati in chiamate alle forze dell’ordine, carabinieri e vigili del fuoco.

In pochi minuti una squadra del distaccamento di Saronno è arrivata sul posto e si è messa all’opera per domare le fiamme. Terminate le operazioni di spegnimento e la messa in sicurezza è stata la volta della conta dei danni. A bruciare fogli e documenti di un ufficio al primo piano. Danni limitati ai suppellettili del locale senza danni alla struttura.

Secondo i primi accertamenti le cause dell’incendio sarebbero assolutamente accidentali e da imputare ad un surriscaldamento di un impianto. All’opera anche i carabinieri della compagnia cittadina che hanno ascoltato la testimonianza del persone e collaborato coi vigili del fuoco per i primi accertamenti.

(foto archivio)

25092017