SARONNO – Operai al lavoro a Villa Gianetti: sabato mattina sono iniziati i lavori per eliminare i resti del gazebo bruciato nell’incendio dello scorso 19 luglio.

A due mesi dall’emergenza, infatti, lo scheletro carbonizzato del gazebo bruciato erano ancora nel retro della sede di rappresentanza. Dopo la segnalazione dei cittadini che frequentano il parco e la villa rilanciata anche da ilSaronno.

L’Amministrazione si è mobilitata tanto che già nella mattinata di sabato una squadra di operai si è messa all’opera. Non solo la struttura è stata smontata e i diversi componenti accatastati ma la zona è stata transennata evitando che i frequentatori del parco potessero ferirsi curiosando.

Una novità accolta positivamente dai frequentatori del parco che si trova dietro la villa e decisamente urgente visto che tra meno di una settimana, martedì 3 ottobre la sede di rappresentanza sarà utilizzata, come l’anno scorso, come base per la Tre Valli che partirà dalla città degli amaretti.

6 Commenti

  1. Due mesi per rimuovere i resti dell’incendio….. e solo perché da li parte la tre valli. Complimentoni, grande attenzione x la città ed i suoi abitanti. Ricordo che di fronte alla schifezza c’è un parco giochi

    • E, di fronte, al parco giochi, c’è un’altra schifezza: il complesso Palazzo Visconti / ex-Caserma dei Pompieri…

    • caro leghista piangina la sistemazione è compito dell’amministrazione comunale alla quale paghiamo le tasse, lo fà adesso per non fare una figura di m…a con la tre valli

    • Cosa che tu hai fatto…fenomeni simo, forse non sai che ci sono alcune cosette da rispettare tipo sicurezza…..

Comments are closed.