GERENZANO – Sono partiti stamattina prima delle 8 i rilievi per il ritrovamento di resti umani avvenuto ieri sera poco prima delle 18,30.

Un gerenzanese a caccia di funghi ha notato quello che sembra essere un corpo quasi scheletrico tra i rovi sulla sponda del torrente Bozzente. Ha subito dato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Saronno e i vigili del fuoco del distaccamento cittadino.

Purtroppo era troppo buio per effettuare il recupero cosi la zona è stata transennata e presidiata per tutta la notte.

Alle prime luci del mattino sono iniziati i rilievi della scientifica seguiti dalle 9 dall’intervento dei vigili del fuoco di Saronno per recuperare la salma. Operazione non semplice visto che i resti erano avvolti da rovi e sterpaglie.

Sul posto diverse pattuglie dei carabinieri e i vigili del fuoco la cui presenza ha suscitato molta curiosità tra gli automobilisti di passaggio lungo la trafficata via Risorgimento.