SARONNO – “Provo vergogna e divento rosso dinnanzi all’ennesimo “non evento” a marchio padano visto in città per Halloween, festa definita celtica da alcuni e quindi facilmente sposabile da alcuni membri del maggioranza comunale che invece preferiscono nuovamente sposare il nulla. La Giunta a guida Lega Nord, anzi iniziamo a chiamarla “Lega” col nome “castrato” dopo le esternazioni “Salviniane” circa il cambiamento della sigla politica, ha perso un’altra occasione per rendere Saronno viva, sveglia, allegra coi sorrisi e le risate spensierate dei bambini la notte Halloween”. Lo dice Luciano Silighini Garagnani del movimento “L’Italia che verrà”.

Strade popolate da bimbi che in modo autonomo girano per i negozi del centro chiedendo caramelle mentre la piazza popola di balordi con la propria bottiglia di vino già a metà. “Area bimbi”, ricorda uno striscione desolato proprio sotto quattro extracomunitari intenti a non si sa ben cosa fare. La “Saronno della musica che cambia” suona una nenia lenta verso il crepuscolo e mai come la notte delle streghe questa morte si vede negli angoli sporchi e despoti dell città degli amaretti. La Giunta della sicurezza promessa ci consegna una nuova occupazione del Telos, unica attività ludica che il Comune a guida Lega ospita nelle mura cittadine senza che la polizia intervenga. Che tristezza. Spero che come in “Nightmare before christmas”, Alessandro Fagioli, sindaco scelto coi suoi slogan dai cittadini, trovi il modo di liberare la città da questo periodo cupo. Io suggerisco la strada maestra delle dimissioni immediate e prego che lassù, ad Ognisanti, qualcuno magari mi ascolti.

31012017

15 Commenti

    • Condivido: i Telos possono tutto e restano sempre impuniti, i bambini NO, a volte vengono anche puniti affinchè crescano nel rispetto degli altri. Impedire halloween dei bambini in nome della sicurezza è un NO detto loro per farli crescere? Dire SI a halloween dei Telos è consertire loro di far tutto nel nome dell’anarchia e del non rispetto degli altri. FAGIOLI intervieni tu adesso a dire NO ai Telos!

  1. Certo, giusto, il sindaco si dimette ed improvvisamente per magia tutti i problemi si risolvono (problemi che erano presenti anche prima di lui)
    Adesso capisco come funziona in Italia, si spera , si sogna e…….la magia non avviene mai

    • E no caro anomimo….nel programma del sindaco c’e’ scritto che lui i problemi li avrebbe risolti. Infatti ti ricordo la questioni immigrati. Non c’era la volonta’ politica della maggioranza ed e’ stata trovata una soluzione in tempi rapidissimi per evitare l’arrivo di 32 richiedenti asilo. Qui c’e’ la volonta’ politica di non fare nulla….questo e’ il problema. I nostri amministratori devono capire che Saronno non e’ cosa loro e che devono ai cittadini il rispetto che meritano. Per esempio informando del blocco del traffico, spiegando perche’ il Teloso puo’ manifestare senza permesso e il cittadino normale no. In questi giorni qualcuno ha deciso di abbattere due ponti, il sindaco non sa niente ? se lo sa perche’ non spiega ai cittadini il progetto ? Comunque sono stati democraticamente eletti e quindi…..speriamo solo che i cittadini si ricordino la prossima volta dei disastri che questi personaggi hanno fatto…..purtroppo ben peggio di quelli fatti dal centro sinistra ( al peggio non c’e’ mai fine )

      • Ma saronno è piu di 20 anni che è nell’oblio ed è tutta colpa della sinistra clericale che è la vera guida di saronno

      • Bhe, se la giunta risolvesse il problema telos che esiste da 20, conviene proporre la stessa squadra per il governo Dell Italia
        I centri sociali sono protetti Dall ‘alto , le loro manifestazioni sono sempre tollerate anche se non autorizzate, i danni che causano non sono tenuti a pagarli (vedasi varie manifestazioni Milano Roma Genova)
        Perché ? Rispondete

        • I sinistri non rispondo, sono solo capaci di predicare e basta infatti il loro motto è….fate quello che vi dico non fate quello che faccio!…..povera italia in mano alla sinistra clericale!

  2. Ma chi e’ l’inetto assessore alla sicurezza?
    Quando avremo le sue dimissioni?
    Certo caro difensore dell’omino verde ….
    Cambia musica!

  3. La cosa che stupisce di più è che cambiano amministrazioni comunali anche di diverso colore e loro restano sempre….sicuramente non sappiamo tutto e soprattutto non sappiamo chi è il regista occulto di questi 4 fenomeni che scorazzano a Saronno imbrattando e disturbando il paese….perche nessuno fa nulla…boh!

  4. ma di cosa si lamentano i bambini: non c’è Halloween (un giorno) ma stanno vivendo un carnevale 365 giorni di fila per cinque anni.

    Mai vista giunta più incapace di questa, di qualunque colore. Speriamo che non valga il detto che al peggio non c’è mai limite

    • Infatti è solo 20 anni che ci sono i telos è solo 20 anni che Saronno è in mano alla delinquenza autoctona e di importazione….ma la colpa è dei 2 anni della Lega…complimenti all’onesta intellettuale di chi commenta….si potrà giudicare solo a fine mandato…se avranno fatto male come in una giusta democrazia toccherà ad altri mettere in ordine Saronno!

Comments are closed.