Home Cronaca Halloween-Telos: musica a tutto volume fino a notte fonda

Halloween-Telos: musica a tutto volume fino a notte fonda

1348
25

SARONNO – Da via San Giuseppe alla Ztl la musica dell’Halloween night degli anarchici del centro sociale Telos ha invaso l’intera città. Sono in molti i saronnesi che martedì in tarda serata hanno sentito distintamente la musica del concerto in corso all’ex Cantoni pur abitando in zone diverse della città.

Già perchè per la loro Halloween night i giovani del centro sociale Telos hanno scelto di occupare provvisoriamente l’ex Cantoni di via Miola. Ormai da tempo i capannoni dell’area dismessa sono utilizzata dagli anarchici come location dei loro eventi. Martedì a partire dalle 18 è stato reso noto il luogo del concerto. Il pesante cancello si è aperto ed è stato posizionato l’ormai celeberrimo striscione nero “Tout le monde deteste la police”. Dopo i preparativi intorno alle 22 è partita la musica che è proseguita fino a tarda notte con l’esibizione di diversi gruppi.

Dallo sgombero della storica sede di via Milano gli anarchici saronnesi hanno deciso di portare i propri eventi “ovunque” in città da qui la scelta di occupare temporaneamente spazi diversi.

(foto archivio)

01112017

 

25 Commenti

  1. Tutto ciò è semplicemente assurdo ed indegno di una comunità civile! Non è più tollerabile che queste persone possano infischiarsene delle norme e delle leggi che regolano il vivere comune e non ci sia NESSUNO, dico NESSUNO, che possa imporre loro il rispetto delle regole.

  2. Si ringraziano i ns politici, in particolar modo quelli di sinistra, per aver fatto in modo che i centri sociali , che di sociale nulla hanno, possano fare ciò che vogliono in “barba” a qualsiasi legge
    Provate voi ad occupare e fare una festa, tempo zero e vi arrestano con almeno 10capi di imputazione, da occupazione abusiva a festa senza diritti SIAE
    E questi.?…. Fanno quel che vogliono…..ma sarà mai possibile?

    • E ti pareva, la colpa è sempre degli altri… anzi no, sempre della sinistra.

      Primo, la colpa è di chi non rispetta le regole e questo è un concetto basilare.
      Secondo, adesso mi sembra che la città sia amministrata da altre persone che in campagna elettorale hanno fatto precise promesse. Ancora colpa di chi c’era prima?
      Non perdiamo di credibilità continuando con questo ritornello.

      • La cosa che stupisce di più è che cambiano amministrazioni comunali anche di diverso colore e loro restano sempre….sicuramente non sappiamo tutto e soprattutto non sappiamo chi è il regista occulto di questi 4 fenomeni che scorazzano a Saronno imbrattando e disturbando il paese….perche nessuno fa nulla…boh!

      • Certo, cambia giunta e per magia tutto risolto, i centri sociali sono protetti non dalle giunte comunali ma da qualcuno piu su

    • Se le forze dell’ordine non si presentano secondo te di chi è la colpa? Ti garantisco che se non possono muovere un dito, è perché le direttive arrivano dall’alto.

  3. E dopo la “festa” sono venuti nella sala d’aspetto del pronto soccorso dell’ospedale a bivaccare sdraiati sul pavimento lasciando residui di immondizia in giro !

    • Povera Saronno l’ospedale ridotto ad un ostello…bivacco per risorse….bivacco dei telos….e i malati….che vergogna.
      Ringraziamo la sinistra di averci ridotto così!

      • Certo sempre colpa della sinistra…
        Ringraziamo chi non ha fatto nulla in questi giorni, piuttosto.

          • Ora ci sono altri amministratori che sbandieravano la risoluzione di ogni cosa, dunque?
            Chi in passato non è intervenuto ha le stesse colpe di chi ora non fa.

        • Infatti è solo 20 anni che ci sono i telos è solo 20 anni che Saronno è in mano alla delinquenza autoctona e di importazione….ma la colpa è dei 2 anni della Lega…complimenti all’onesta intellettuale di chi commenta….si potrà giudicare solo a fine mandato…se avranno fatto male come in una giusta democrazia toccherà ad altri mettere in ordine Saronno!

          • Per favore, non possiamo giudicare la Lega! È al governo della città da solo 24 mesi, troppo pochi per poter fare qualcosa. Forse un’era geologica potrebbe servire.

    • Ma fa riflettere cosa?
      Non si onorano più le nostre feste, e pretendere di festeggiare una Americanata?
      I Telos che festeggiano una americanata; un ennesimo controsenso capitalcomunista.

  4. Volete proprio polemizzare totalmente a caso… basta scrivere la parola TELOS e tutti diventano leoni da tastiera… faccio solo un piccolo esempio… mi trovavo all’altezza dell’ospedale e la musica non si sentiva minimamente…. c’era solo quell’ evento ieri sera in città con un po’ di musica e un po’ di festa e non ci sono stati problemi di ordine pubblico ( che invece in altre zone dove non c’entra niente il telos sono quasi all’ordine del giorno)

  5. Ma il dirigente che ha firmato il documento “PUBBLICHE MANIFESTAZIONI – MISURE A SALVAGUARDIA DELLA SICUREZZA ED INCOLUMITA’ DELLE PERSONE ” dov’era ieri sera ? Non credo che i rappresentanti del telos abbiano chiesto permessi e quant’altro 60 gg prima della manifestazione, tale manifestazione non si doveva fare e la polizia locale doveva impedirlo. In un paese normale quanto e’ successo si sarebbe chiamato ” omissione di atti d’ufficio ” e chi di dovere sarebbe stato denunciato….ma qui siamo in italia e non in un paese normale

  6. Lancio opinioni da mattina a sera… ma perchè non organizzano una contro manifestazione Telos.. giusto per vedere quanti vogliono partecipare e scendere in piazza… poi questi occupano strutture dove non vengono denunciati in quanto abbandonate e se anche lo facessero a posteriori (l’eventuale proprietà-curatore..etc..) chi li identifica? Non sono così stupidi…

  7. ricordo che lo stato aveva chiesto 60’000€ di tasse agli organizzatori del festoria, equiparandoli ad una iniziative d’impresa e non a una sociale… per caso andranno a bussare da quei 4 vonci derelitti di telos?

Comments are closed.