MILANO – Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata da Ferrovienord in merito allo stop della demolizione dei ponticelli. Ecco il testo integrale

Ferrovienord ha avviato le procedure per la demolizione di due ponticelli in mattoni situati sulla tratta dismessa della linea ferroviaria Saronno-Seregno in via Filippo Reina e in via Don Luigi Monza, sulla base dei seguenti elementi:
1) I ponticelli sono un bene dismesso.
2) La loro demolizione è stata chiesta dall’Amministrazione comunale a Ferrovienord per risolvere un problema di sicurezza per la circolazione di mezzi e pedoni. I lavori permetteranno infatti l’allargamento della carreggiata stradale e l’eliminazione definitiva della strettoia che i ponti creano in corrispondenza della ex ferrovia.
3) Le opere rientrano nell’ambito di un progetto su cui il Comune di Saronno ha ottenuto un finanziamento ministeriale.

Sulla vicenda si è anche espresso il sindaco Alessandro Fagioli che ha espresso il proprio rammarico ricordando che il blocco ferma il progetto della ciclometropolitana e che era stato pensato per migliorare la sicurezza per pedoni e ciclisti.

06112017

1 commento

  1. Ah, quindi adesso è il Comune ad aver chiesto l’abbattimento dei ponti e non Trenord che ha presentato al Comune un piano già definito a riguardo…forse ricordo male, ma non s’era detto che il Comune non aveva avuto voce in capitolo?

    Chissà come mai questi ultimi sviluppi non mi stupiscono.

Comments are closed.