SARONNO – “Nella seduta di consiglio comunale di martedì 28 novembre sarò regolarmente in aula a svolgere il mio mandato ma seduto tra i banchi dell’opposizione”. Così, con semplicità e chiarezza, Alfonso Indelicato capogruppo di FdI nell’assemblea cittadina saronnese spiega le conseguenze della sua uscita dalla maggioranza ormai ufficiale ed irrevocabile.

E’ un tema di cui si vocifera da giorni ma senza che nessuno prendesse posizioni ufficialmente. Almeno fino a stamattina.

E’ lo stesso Indelicato a spiegare l’accaduto: “Il mio partito mi ha chiesto, come accaduto in tutti i comuni di presentare una mozione sulle Ius Soli, l’ho fatta e l’ho spedita al responsabile cittadino Ernesto Credendino e agli assessori Gianangelo Tosi e Lucia Castelli. Ottenuta la loro approvazione l’ho inviata al presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli che, facendomi presente la norma del regolamento che chiede che le mozioni riguardino temi amministrativi, mi consiglia di apportare delle modifiche che faccio senza problemi. Il tema dell’intervento era come l’identità non sia un fatto anagrafico me legata a motivazioni profonde”.

Ma poi arrivano i problemi: “Dalla Lega arriva la decisione di non accogliere la mozione dicendo che non è un tema che riguarda Saronno ma se si interpreta il regolamento in modo così stringente è chiaro che in consiglio comunale si finisce per parlare solo di tombini”.

“Decido quindi di lasciare la maggioranza ma di restare al mio posto in consiglio comunale. Avrei capito se il mio partito mi avesse messo fuori con un provvedimento interno la richiesta di dimettermi no. Salvaguardare l’alleanza con la Lega Nord a tutti i costi, anche sacrificando i propri ideali non mi pare la strada giusta per il mio partito. Il ruolo di consigliere comunale non ha vincolo di mandato. Questo è un posto che io ho guadagnato, per altro l’unico conquistato dal mio partito e non ottenuto con gentili elargizioni da parte della Lega. Ho svolto il mio ruolo di consigliere, sia per quanto concerne gli aspetti amministrativi sia per quelli politici con serietà, e continuerò a farlo”.

24112017

26 Commenti

  1. Alfonso lo dovevi fare da tempo, dovevi abbandonarla da tempo una barca piena di rattoppi e che fa acqua da tutte le parti…

  2. Quindi la Lega Fagioli,perchè la Lega Nord è ben altruista con LO IUS SOLI?
    in effetti non ho mai visto i vaccini di facebook di Fagioli and co con la scrutina NO IUS SOLI

  3. Stima profonda al consigliere Alfonso Indelicato, una sola domanda,ma che partito è il Suo? Perché a sembra l’appendice della lega, che vergogna…

  4. SECONDO FLOP SULLE MOZIONI DI LEGA AND CO,DUE ANNI FA QUELLA SULL’INTITOLAZIONE DI UNA VIA ALLA POVERA RAGAZZZA MORTA A PARIGI IN UN ATTO DI TERRORISMO,PRESENTATA IN TUTTA LA REGIONE DA FORZA ITALIA,UNICOC COMUNE DOVE NON HA TROVATO IL CONSENSO DELLA LEGA,SARONNO.
    ORA QUESTA CON FRATELLI D’ITALIA SULLO IUS SOLI
    MA SE I LEGHISTI VOGLIONO FARE I DURI E PURI CHE FACCIANO UN RIMPASTO E METTANO TUTTI FUORI DALLA PORTA,MA OPS NON HANNO UOMINI DONNE ED ESPERIENZA A SUFFICIENZA PER FARLO O GLI MANCA IL CORAGGIO?
    TANTO FRA 3 ANNI LE ELEZIONI NON LE RIVINCONO PIU TANTO VALE CHE LE CARTUCCE LE SPARINO TUTTE ORA CHE POI SARA’ INUTILE AVERE PERFINO LA CARTUCCIERA….

  5. Capogruppo di un gruppo formato da una persona ….ahhhahh….. Di certo i voti presi sono stati guadagnati grazie ad elargizioni “imbarazzanti”…. Su su Capogruppo non parli di IDEALI quando tutti sanno che questa mossa avviene solo per ripicche vennariane…..

  6. Quindi ufficiale che la Castelli è di Fratelli di Italia…
    no perché ci risultava diverso….

  7. Leggendo un articolo di stampa in edicola oggi dove ci sono commenti sulla scelta del Consigliere Comunale Alfonso Indelicato di abbandonare la maggioranza di un partito che a Saronno non esiste, e ripeto non esiste…., mi è sembrato giusto precisare alcune cose:
    1)L’unica persona eletta è il Professor Indelicato , altri soggetti venuti da fuori hanno solamente occupato posti retribuiti; ( penso che a questo punto sia giunto il momento di rendere pubblico alla città cosa è veramente successo);
    2)Sono mesi che so che ha invitato i vertici del partito ( nella persona di Paola Frassinetti )per un incontro al fine di poter rappresentare le varie problematiche in città, a tutti questi inviti non c’è stato mai incontro…
    3)nessuno si è mai chiesto come mai la sede del partito in via Caronni abbia chiuso dal termine delle elezioni, e nello stesso momento il Prof.Indelicato si è dimesso da coordinatore cittadino..;
    4)i rapporti con la lega nella persona del sindaco non ci sono mai stati..;
    5)il non rispetto del programma elettorale senza poter dire nulla…;

    Sono tante le problematiche in gioco, l’unica cosa certa che Alfonso Indelicato è un galantuomo ed è riconoscente a chi lo ha votato, a chi lo conosce e supportato, perché se a Saronno si possa parlare della presenza di Fratelli d’Italia, lo si deve solo a lui.
    Presto se lui lo vorrà spiegheremo la storia di quanto in passato successo.

    • Perfetto, adesso sappiamo anche che il Prof. Indelicato ha un eccellente avvocato difensore nella persoona di VV

  8. Sarò indelicato….ma non ho capito un caxxo.
    E’ sicuramente un mio limite, Alfonso del resto l’ha spiegato “con semplicità e chiarezza”.

  9. Leggo sul quotidiano “la prealpina” – FdI nelle persone di Credendino e Frassinelli chiedono
    le dimissioni da consigliere comunale, di Alfonso Indelicato -, ho accusato uno spasmo per quanto questo mi abbia fatto ridere…ora vi spiego una cosa cari appartenenti di questo partito ” fantasma”, voi potete chiedergli le dimissioni dal FdI,solo questo potete fare e dubito che Indelicato lo faccia, finalmente una persona che pensa con la sua testa…grande Indelicato

  10. Personalmente sono esterefatta, da diverso tempo ormai voto Lega per contribuire a porre un argine a quello che ritengo un tentativo di sostituire un popolo con un altro che non ha radici nel mio Paese, e la volta che viene presentata una mozione in questa direzione, proprio la Lega ne impedisce il buon esito. Passare a fratelli d’Italia neanche a parlarne, perché a quanto pare condivide il brillante operato del fratello maggiore a scapito del suo stesso consigliere, ingiungendogli persino di dimettersi e dimostrando così ignoranza profonda in materia (non c’è vincolo di mandato) ma peggio ancora rinnegando anche loro tutto ciò che hanno sempre professato di difendere. L’amarezza è tanta, non sento rappresentate le mie idee che a quanto pare possono essere svendute in cambio degli equilibri politici, ma quando un partito rinuncia all’ideale in nome dell’utile, quel partito non ha più ragione di esistere né tantomeno di essere votato 

  11. Non deve meravigliare nessuno quando si legge che un Consigliere Comunale facente parte della maggioranza di governo cittadino decida di abbandonarla passando all’opposizione. Il comportamento del Consigliere Indelicato è coerente con le proprie idee e le direttive del proprio partito nel presentare la mozione su Ius Soli. Evidenzia però nel contempo lo spessore politico molto limitato da chi ricopre incarichi territoriali in un partito FdI, il cui peso in Consiglio Comunale è irrilevante mentre in Giunta è piuttosto importante. La presa di posizione dei leghisti nel rigettare la mozione è un’ulteriore dimostrazione delle poche capacità che gli uomini del Carroccio hanno nel saper gestire i rapporti con chi li ha supportati e chi li supporterà forse alla prossima tornata elettorale. Le uniche dimissioni plausibili ma coerenti sarebbero quelle dei due Assessori in area FdI che occupano posti retribuiti sfruttando il consenso politico di altri. Gli elettori saronnesi sono fiduciosi e si aspettano che il Sindaco leghista intervenga nel merito per esprimere e chiarire politicamente queste ambigue posizioni poco rispettose di un serio comportamento da chi è stato eletto a far parte di un’Istituzione Pubblica.

  12. “… ma seduto tra i banchi dell’opposizione …”
    Ma quale opposizione.
    Si siederà al centro con il M5S e voterà a favore di progetti condivisibili e contro quelli che non lo sono.
    Esistono solo buone o cattive idee, non di dx e di sx (visto poi che fine ha fatto la sinistra di “Fonzie” votato a grande maggioranza segretario anche a Saronno).

  13. come sostiene Mohamed Ba ” l’uomo non ha radici ,ha gambe”. A quanto pare è una lotta a chi è più razzista……uno scontro di civiltà.

  14. Prof. Indelicato,
    innanzitutto congratulazioni per la coraggiosa decisione! La coerenza è ormai “merce” rara e Lei per coerenza non ha voluto “salvaguardare l’alleanza con la Lega Nord a tutti i costi, anche sacrificando i propri ideali”.
    Tra i Suoi ideali è sicuramente da annoverare anche il concetto di ITALIA, concetto ignorato dai Suoi principali ex alleati.
    In questo particolare momento ignori gli anonimi denigratori. Leonardo Sciascia divideva l’umanità in: uomini, mezzi uomini, ominicchi, pigliain… e quaquaraquà. Questi anonimi in questa classificazione non occupano una posizione lusinghiera.
    Ancora congratulazioni.
    Saluti cordiali.

  15. La stimo per questo! Ma a questo punto…gli assessori tosi e castelli? Cosa fanno?

    • La castelli non mi risulta di fratelli d’Italia, bensì della ormai inesistente lista di lucano, tosi è abbullonato alla sedia e lì rimane…

Comments are closed.