SARONNO – Alberto Frigerio è solo da un paio di settimane al Fbc Saronno ma è già un leader: infortunato ad una spalla, domenica scorsa contro il Fenegrò ha comunque voluto giocare, ed è stato uno dei migliori in campo. “Avrei preferito essere il peggiore, ma vedere il Saronno vincere” fa notare il diretto interessato.

Fbc Saronno ultimo in classifica, ora il turno di riposo e finale di girone di andata contro due “grandi” come Busto 81 e Verbano, quali sono le prospettive? “Dobbiamo chiarirci in spogliatoio, chi rimane deve sposare la causa della salvezza da raggiungere. Chi resta deve essere convinto, sino alla fine. Altrimenti è meglio lasciar perdere…”

Contro il Fenegrò, saronnesi in vantaggio e poi raggiunti e superati, 3-1 il finale per l’ennesima rimonta subita:“Dobbiamo darci una regolata, non possiamo avere paura ogni volta che si troviamo in vantaggio e non possiamo sempre concedere l’uomo in più agli avversari, a causa delle espulsioni!”

Il tuo stato di salute: “Ora c’è il turno di riposo, io mi curo sempre, ma quel che conta è il gruppo!”

Alessio Ronchi

27112017re

6 Commenti

  1. QUESTO RAGAZZO DIVENTERA’ UNA BANDIERA
    quelli che mollano sono banderuole, questo ragazzo non mollerà MAI
    SERVONO PIU’ RAGAZZI COSI’ E MENO GENTE CHE CHIACCHERA!

  2. I primi che dovrebbero lasciare sono i dirigenti e il presidente. Hanno affidato la squadra a due che la passata stagione sono retrocessi. Vogliamo parlare della campagna acquisti?? Nn prendiamoci in giro. Nn prendiamo in giro i tifosi.

  3. Esatto gli errori sono per la maggior parte della dirigenza , possibile che un paesino come Fenegro’ per dirne uno dei tanti , abbia più risorse economiche per il calcio che non Saronno piena di banche e imprenditori? Poi c’è da chiedersi come mai chi potrebbe prendere il Saronno e portarlo in alto vada altrove ……..ma li ci sono alte interessi in gioco !

    • Nei paesi il calcio è quasi l’unico sport praticato, nelle città ci sono almeno cinquanta sport diversi. È chiaro che le risorse si frammentano

  4. La realtà del calcio saronnese è una piaga che si trascina da anni, nessuno mai potrà avere il coraggio (sopratutto saronnesi ) nel prendere la guida della squadra, basta vedere come sono state trattate nel passato le persone che avevano in gestione società di calcio. Il calcioa Saronno è morto, il calcio vero costa tantissimo e ci vuole esperienza, cosa che non vedo in questo momento. Non è più una questione di stadio, sarebbe una pazzia gestire una struttura simile senza possibilità economiche congrue. Lo stadio sarà per l’atletica, forse unica realtà che può produrre denaro per sopperire ai costi di gestione . La politica non c’entra nulla, se devi fare calcio devi avere denaro ed idee, il Comune potrebbe contribuire nell’affitto, ma per il resto la gestione deve essere autonoma e non di peso alla comunità già sofferente per altre spese molto più importanti per i cittadini. La coperta è corta, non invidio chi ha in mano la Società FBC,
    comunque auguri per tutto .

Comments are closed.