CISLAGO – “Non rimaniamo indifferenti” questo lo slogan dell’iniziativa che si è tenuta ieri a Cislago. Ad organizzarla le donne dell’Amministrazione di Cislago che hanno trasformato il progetto in un’iniziativa davvero corale coinvolgendo le associazioni del territorio con testimoniano i tanti loghi riportati sulla locandina che ha promosso l’evento.

Ieri alle 15 con partenza dal municipio si è tenuta “In marcia contro la violenza” organizzata in occasione della giornata nazionale nata per sensibilizzare sul problema delle donne maltrattate. All’iniziativa che ha visto esposti anche diversi striscioni (con slogan come “Gli schiaffi non sono amore”, “Se il tuo sogno d’amore finisce a botte svegliati non è amore”, “La violenza contro le donne è una sconfitta per tutti”, “Un vero uomo conquista con la forza dell’amore, non delle mani”) sono stati invitati a partecipare tutti portando un accessorio rosso.

E così è stato con tante donne, bimbi e uomini che si sono uniti in corteo. Presenti oltre al sindaco, assessori e consiglieri comunali anche l’europarlamentare Lara Comi che ha commentato: “A Cislago per condannare fermamente il femminicidio e qualsiasi tipo di violenza inflitta alle donne. Non restiamo indifferenti!”.

(per le foto si ringrazia Marzia Campanella)