SARONNO – Ha conquistato grandi e piccoli il maxi presepe vivente allestito, domenica pomeriggio,  in piazza Libertà, intorno al max albero di Natale, dal “Gruppo Amici di Avsi – Saronno”, insieme alla Comunità Pastorale Crocifisso Risorto di Saronno e alla comunità locale di Comunione e Liberazione.

I volontari, tra cui tantissimi bimbi si sono ritrovati alle 15 dalle suore della Famiglia del Sacro Cuore di via Cavour. Proprio da qui, alle 15.30 è partito il corteo aperto dal gruppo bandistico cittadino. I figuranti hanno attraversato corso Italia per arrivare in una piazza Libertà allestita per far rivivere i diversi quadri del presepe ma anche con panche per il pubblico. A salutare i presenti il prevosto monsignor Armando Cattaneo che ha ricordato l’importanza di “saper aiutare e ascoltare i poveri e chi vivere un momento di difficoltà”.

“Oltre che porsi come gesto di memoria dell’avvenimento cristiano – spiegano gli organizzatori – il presepe vivente costituisce il gesto principale e più affascinante, per quanto riguarda la nostra zona, della campagna nazionale di solidarietà “Tende 2017/2018”, un’iniziativa promossa per il 28° anno consecutivo da Fondazione Avsi che vede coinvolti, da Natale a Pasqua, migliaia di volontari in centinaia di iniziative in tutta Italia.

Anche quest’anno è stato allestito e gestito dai volontari coinvolti, come un prolungamento delle scenografie del presepe vivente, il “Punto incontro” dove tutti hanno potuto sostare per una “pausa conviviale” e ricevendo tutte le informazioni sui diversi progetti umanitari sostenuti attualmente da Avsi.

Per ulteriori dettagli sulla Fondazione Avsi, sui progetti sostenuti con la Campagna Tende 2017-2018 e sulle modalità per effettuare offerte e donazioni www.avsi.org

18122017