SARONNO – Ricercato dalle forze dell’ordine per aver fornito false generalità un egiziano di 28 anni è stato rintracciato dai carabinieri della compagnia di Saronno in un bar del centro storico. E’ successo ieri pomeriggio quando i militari hanno eseguito dei controlli in un locale nella zona di piazza De Gasperi. 

All’interno del bar uno dei clienti appariva decisamente agitato e i carabinieri hanno deciso di sottoporlo ad un controllo. L’uomo ha detto di essere privo di documenti e così è stato accompagnato in caserma per la fotosegnalazione. Così i militari hanno scoperto che a suo carico era stato emesso un ordine di carcerazione immediata. Era stato condannato dal tribunale di Busto Arsizio per un reato commesso qualche anno prima, per aver falsamente dichiarato le proprie generalità a un pubblico ufficiale. Era probabilmente un’abitudine quella che aveva l’egiziano di circolare privo di documenti e dichiarare falsi nominativi.

Questa voltà però sono scattate le manette e il trasferimento al carcere di Busto Arsizio.

(foto archivio)

19122017 

10 Commenti

  1. Generalitá?! Nemmeno quelle false, figuriamoci quelle vere, mettono su questo giornalino affamato di click. Nome e cognome: grazie!

    • Tu l’hai trovato su qualche altro giornale, il nome? A me non pare proprio. Mio cugino è nel settore e mi dice che con le norme sulla privacy sono innanzitutto le forze dell’ordine a non fornire nominativi, giustamente

    • Nome o non nome delle persone arrestate, è quel sottile confine che separa il giornalismo, ovvero fornire notizie di pubblico interesse, dallo sciacallaggio

    • E se anche tu avessi un piccolo problema con la legge, perché dal punto di vista penale tale è il caso di questo straniero, ed il tuo nome fosse sbandierato sui giornali, come la penseresti?

Comments are closed.