LIMBIATE – Greenland si prepara a rinascere, la riapertura con le prime attrazioni predisposte avverrà già a primavera 2018: se ne occuperà la società proprietaria dell’area, la “Parco Giochi Groane” che sta per diventare “Città satellite srl”, nome d’amarcord per ricordare quel che era una volta l’area situata alle porte di Limbiate, ed i cui fasti si vorrebbero ora rinverdire.

Il tutto in sintonia con l’Amministrazione comunale del sindaco Antonio Romeo, da sempre favorevole al recupero dell’area giochi. Che manterrà la sua vocazione “famigliare”. Si fa tutt’ora riferimento al piano di interventi che era stato predisposto otto anni fa, con disco verde di Parco Groane, del Comune di Limbiate e di Regione Lombardia; si parla di un investimento complessivo di 23 milioni di euro. Ci sarà un’ampia zona ristorativa, davvero per tutti i gusti, e poi giochi ed attrazioni che cambieranno spesso, per non annoiare i visitatori. Tutto ciò diventa possibile dopo il recente sgombero e pulizia dell”ex Greenland, con l’allontanamento degli ultimi giostrai che vivano nell’area, dove è tutt’ora in corso la bonifica.

(foto archivio)

22122017

3 Commenti

  1. Scusate, ma se vi costa troppo fare una vera foto dei ruderi di città satellite (visto che pubblicato sempre la stessa foto dell’ex Macello di Saronno che nulla ha a che vedere con Greenland) basta dirlo e ve la faccio io la prossima volta che ci passo.
    Non mi sembra molto professionale.
    Graze

Comments are closed.