Home Cronaca Vandali contro Babbo Natale, Pro Loco: “Non la ripariamo, serva da esempio”

Vandali contro Babbo Natale, Pro Loco: “Non la ripariamo, serva da esempio”

915
3

GERENZANO – Vandali in azione contro il Natale: ad essere presa di mira la casetta di Babbo Natale posizionata in piazza XXV aprile dalle Pro Loco.

Notte tempo qualcuno si è accanito contro la struttura rompendo la cassetta delle letterine e la porta.
“Il danno subito non ha solamente leso un bene materiale, ma ha leso il rispetto dei volontari della Pro Loco, che si sono impegnati per costruire la casetta, e soprattutto ha leso l’immaginario dei bambini e di tutti coloro che, attraverso un semplice simbolo, cercando di vivere un momento magico”.

Nelle ultime ore la Pro Loco ha esposto un cartello fuori dalla casetta per denunciare “questo stupido atto e per simboleggiare il disprezzo di pochi lascerà la casetta senza ripararla fino alla conclusione delle festività”. I volontari concludono:”Siamo molto delusi e amareggiati: ci auguriamo che atti come questo siano condannati da tutta la popolazione e che i vandali vengano isolati”

“Purtroppo, come Pro Loco – spiegano dal sodalizio – non è la prima volta che siamo costretti a denunciare atti di vandalismo, a iniziare dal danneggiamento e poi alla scomparsa della statuina delle Madonna di San Giacomo, situata nell’omonimo Fontanile, alla casetta di Babbo Natale, che l’anno scorso era posizionato in piazza Alberto da Giussano insieme ad un albero di Natale”.

3 Commenti

  1. Un triste simbolo della nostra Italia. Qualsiasi cosa fai per gli altri, arriva sempre l’idiota di turno, spesso in gruppo e spesso anche molto giovani, a distruggere solo per distruggere.
    E così arredi urbani, installazioni sportive, opere naturalistiche o informative, tutto pedissequamente distrutto, nell’ignoranza più totale di queste persone, che credono di “farsi grandi” o divertirsi e invece dimostrano tutto il loro disprezzo e la loro ignoranza, sai che gran gesto distruggere un qualcosa creato per i sogni dei più piccoli.
    Purtroppo temo non ci siano telecamere per far pagare i danni ai responsabili, un grazie ai volontari che l’hanno realizzata.

  2. Ringraziamo la politica italiana per l’ impoverimento socio culturale delle nostra nazione

Comments are closed.