Home Città Animalisti contro il corteo: “Animali fatti sfilare per forza”

Animalisti contro il corteo: “Animali fatti sfilare per forza”

1459
11

SARONNO – Nuovo affondo degli animalisti alla festa di Sant’Antonio. I militanti del gruppo Centopercentoanimalisti hanno condiviso un nuovo video con una nota.

Ecco il testo integrale

I nostri militanti hanno ripreso tutto. A Saronno la chiamano tradizione, in onore di sant’Antonio Abate, il Santo che amava gli animali e di sicuro non li metteva alla gogna. Animali fatti sfilare con la forza, cavalli addestrati, animali morti appesi a un bastone, pecore e agnellini spaventatissimi, uccelli notturni, conigli in gabbia. Una corda struscia ripetutamente l’occhio di un povero bovino, ma il “figurante” non se ne accorge. Dopo le proteste di Centopercentoanimalisti dello scorso anno e dei giorni scorsi, un piccolissimo risultato è stato ottenuto: festa blindata dalle forze dell’ordine e risparmiata la gogna al maialino, sostituito con uno finto. Ci chiediamo come si possa agire in questo modo nei confronti degli Animali indifesi, costretti a subire ogni vessazione. Non finisce qui

15012017

11 Commenti

  1. Volete fare qualcosa di utile voi e i verdi rimboccatevi le mani e andate a pulire i parchi e i cigli delle strade cittadine e sopratutto andate a pulire gli escrementi dei vostri amici che posseggono i cani e non racccolgono….lasciate fare le varie rappresentazioni storiche sono l’unica maniera per tramandare le nostre origini

  2. Non condivido le polemiche di questi giorni, ma gli animali morti appesi potevano risparmiarseli (e anche il gufo considerando che pur essendo nato in cattività è un’animale dall’indole molto schiva).
    A volte basterebbe solo un pochino di buon senso.

  3. Allora, io ho animali a casa e quindi li difendo strenuamente ma questi pseudo vegan stanno esagerando!!! Si sentono soltanto in queste occasioni e poi….puff, svaniscono fino alla prossima festa. E magari a casa sono i primi a mangiare carne, latte, uova, pesce e tutto quanto per loro è proibito e, aggiungo, nemmeno possiedono un animaletto. Per favore, se avete tempo, dedicatelo anche a chi ha bisogno, fatevi un giro per gli ospedali ad esempio, e vi accorgerete che vi aspettano a braccia aperte!!! Detto ciò, evviva gli animali perché sono mille volte meglio di tanti umani

    • Solito benaltrismo.Non credo lei abbia animali in casa e se li ha chissa come li tratta.
      La maggior parte della gente non fa niente ne per gli uomini ne per gli animali,questi di sicuro si preoccupano degli animali e cosa ne sa lei di cos’altro facciano di bene.

      • Forse sarebbe meglio preoccuparsi degli uomini….aiutare un anziano, un senza tetto….purtroppo il livello socio culturale dell’Italia si è abbassato in maniera preoccupante si badano di più alle frivolezze che alle cose concrete!

  4. Mi piacerebbe conoscere l’opinione di Edoardo Stoppa di “Striscia la notizia”
    Non mi sembra che gli animali soffrano!!!

  5. Cara Isabella ho animali eccome!!! Li tratto benissimo e mi occupo anche dei gatti randagi. Non faccia la perbenista e moralista, grazie…anzi, vuole venire con me la mattina alle 6, presto perché già…ho dimenticato di dure che lavoro a sud di Milano e uso i mezzi pubblici e venga anche la sera, dopo le 20 perché tornò a quell’ora. La aspetto!!!

Comments are closed.