SARONNO – Amministrazione 2 – Sporcaccioni 0. Questo il risultato positivo ottenuto nella guerra al degrado sulla tangenzialina che collega Ceriano Laghetto a Rovello Porro. Nelle prossime ore l’Amministrazione comunale di Saronno, per la precisione l’assessorato all’Ambiente, emetterà una sanzione a carico di un saronnese e di un’azienda, entrambi colpevoli di aver abbandonato alcuni sacchi di rifiuti indifferenziati lungo l’arteria.

“Negli ultimi giorni diversi automobilisti – spiega l’assessore all’Ambiente Gianpietro Guaglianone – ci hanno segnalato la presenza di sacchi di spazzatura lungo la tangenzialina. Così gli ispettori ambientali hanno effettuato un sopralluogo”. I addetti comunali hanno passato al setaccio diversi cumuli di spazzatura e hanno trovato elementi che provavano, senza possibilità di errore, l’identità dei proprietari. Si tratta di un saronnese e di un’azienda che opera nel comprensorio. “Nelle prossime ore provvederemo ad emettere un verbale dell’ammontare previsto dal regolamento comunale – conclude Guaglianone – inoltre abbiamo provveduto ad allertare la Provincia di Como che in base alla convenzione è competente per la pulizia della sede stradale e delle pertinenze mentre i controlli spettano anche alla nostra Amministrazione”.

Da quando è stata aperta al traffico l’arteria deve fare i conti con vandalismi, in diverse circostanze sono stati posizionati sassi e grate sulla carreggiata e un crescente degrado. Su entrambi i fronti è intervenuto in diverse circostanze in prima persona anche il sindaco di Ceriano Dante Cattaneo.

22 Commenti

  1. Mi sarei aspettato la foto del noto assessore in fase di presidio notturno dell’arteria. Egregio assessore, questa e’ ordinaria amministrazione. Nessuno sente il bisogno della cronaca delle sue mirabolanti gesta (per Lei), ordinaria gestione (per noi cittadini). Grazie

      • Forse (anzi sicuramente) lei ha le idee abbastanza confuse. Le do un indizio per fare ordine: rifletta su chi deve fare cosa, come e quando.

        • Vedendo come sono conciate le strade non mi sembra proprio normale amministrazione anzi un eccezione….

  2. La miglior sanzione è quella di pubblicare nome e cognome. …ma tanto qui non lo farete mai ?

  3. Bravi!!!! E’ così che si deve fare. Non c’è ritegno alla maleducazione. Continuate nei controlli e date multe consistenti, solo così potrebbero capire!!!! …..forse…..

  4. mi raccomando, multe pesanti eh. Sarebbe da fare lo stesso vicino allo Zappa e vicino ai ponti che portano alla Girola ( nonché lungo la strada).

  5. Sarà anche (anzi senz’altro è) ordinaria amministrazione, ma quando si raggiungono risultati di norma negletti, val la pena la menzione.

  6. Beccate anche coloro che di notte si divertono a volte,a mettere oggetti pericolosi…c’e gente che ha rischiato di farsi male in auto…ah gia,ma coloro che fanno sti atti restano impuniti…mistero

  7. Il sindaco di Ceriano si impegna in prima persona ma sono gli ispettori di Saronno che si sporcano le mani.

  8. Non serve mettere i nomi dopo una bella multa bisogna metterli li a pulire la strada tutti i sabati e le domeniche fino quando scampano!

  9. ottima cosa.ma si dovrebbero punire anche coloro che fanno altri atti su quella tangenzialina li..ma non ci si riesce..mistero

  10. Se si vuole possono fare tutto. Basta volerlo. Se i sindaci e giunte dei paesi coinvolti ci tenessero alla pulizia e decoro del proprio paese, si metterebbero a tavolino per trovare soluzioni per mettere nel sacco queste bestie. Continuate con le mule e salate!

  11. I colpevoli dei sacchi della spazzatura si trovano.. chi mette le pietre in mezzo alla strada no??

  12. Come mai nessuna associazione ambientalista non dice nulla abbiamo i bordi delle strade di campagna ridotti a discarica per non parlare vicino al parco delle groane….povera Italia!

Comments are closed.