SARONNO – Ritardi nei trasporti ferroviari in Lombardia per effetto dell’incidente avvenuto questa mattina alle porte di Milano, in località Pioltello. Sul posto, dove è deragliato il convoglio di Trenord proveniente da Cremona e diretto a Milano Garibaldi, è da poco giunto anche il presidente del consiglio regionale, il saronnese Raffaele Cattaneo.

“Le cause dell’accaduto – ha detto Cattaneo – sono ancora da chiarire ma semnbra essere legata a problemi strutturali in un punto della linea dove passano cinquecento treni al giorno. Il primo pensiero va alle vittime ed alle loro famiglie. Esprimo tutta la mia vicinanza, a nome del consiglio regionale, ai feriti con l’augurio di pronta guarigione. Certamente, questo incidente conferma ancora di più la necessità di aumentare gli investimenti per il trasporto ferroviario, sia sulla rete che sul materiale rotabile. E’ stato fatto tanto per l’alta velocità ma si deve fare ancora molto per le reti locali, per i treni dei pendolari!”

(foto archivio: Raffaele Cattaneo, qualche anno fa, alla stazione di Saronno centro durante un incontro con il personale dell’ente ferroviario)

25012018

16 Commenti

  1. Sicuramente sì.
    Peccato che invece si siano fatti investimenti elevatissimi per scelte discutibili solo e sempre su strade ultracostose, tuttora non concluse e ultracostose… indovinare chi ha fatto tutto questo?

  2. Caro Cattaneo, ci vogliono più soldi dei lombardi in Lombardia. Autonomia e federalismo.

  3. La Regione Lombardia ha dato invece priorità ai fallimentari pozzi senza fondo di Pedemontana e Brebemi.
    Lui si ricorda dove era?

    • Non credo dipenda da regione Lombardia, la rete ferroviaria (causa della tragedia con tratto di binario rotto) e gestIta da RFI rete ferroviaria italiana che dipende e risponde allo stato e non alla regione, chiaro che questo non significa che sia colpa solo del governo

  4. Piuttosto di buttare i nostri soldi per pedemontana e brebemi si potevano investire in manutenzione.
    Cattaneo, ma tu conosci il senso di colpa??

    • La manutenzione sia ordinaria che straordinaria rete ferroviaria spetta a RFI che e del gruppo ferrovie dello stato, quindi………..diciamo che anche altri dovrebbero avere sensi di colpa….

  5. Signori come diceva la teresa “ricordevas gen ricordevas gent” quindi alle prossime elezioni fate mente locale e poi votate. Io di pareri politici non ne dò in quanto sono nauseato dalla politica

  6. Ma se non riuscite a dissuadere tossici e spacciatori dalla linea S9, volete farci credere che treni e binari a livello di manutenzione siano sicuri al 100%?

  7. La regione Lombardia (della quale Lei è il Presidente del Consiglio) quali investimenti ha deliberato per le ferrovie lombarde?
    Perché deve fruttare una tragedia? Come dice qualcuno Lei conosce il senso di colpa?
    Non scrivo altro altrimenti cassano (come il commento su Cazzaniga & C. )

  8. Concordo con i commenti espressi. Chi ha soffocato la Lombardia in strade inutili, in vincoli spaventosi, nella distruzione di parchi e zone agricole a favore di superstrade varie dovrebbe riflettere a fondo e commentare meno.

  9. soprattutto chi ha in propria quota da decenni l’amministrazione di Trenord e le relative scelte aziendali

Comments are closed.