Home Politica Bertocchi e Oprandi insieme per la valorizzazione dei Viaggi della Memoria

Bertocchi e Oprandi insieme per la valorizzazione dei Viaggi della Memoria

220
2

SARONNO – Un disegno di legge regionale per la valorizzazione dei Viaggi della Memoria: Paolo Bertocchi e Luisa Oprandi (Pd) insieme per un progetto che sostenga scuole, Comuni, associazioni e sindacati impegnati nella promozione della cultura della Memoria.

“Da 8 anni insieme a tanti altri amministratori locali accompagnamo i nostri ragazzi nei luoghi che hanno segnato tragicamente la storia del 900 da Auschwitz a Sarajevo, da Mauthausen a Mauthausen. Da questa esperienza nasce questo progetto sarà tra i primi che presenterò in caso di mia elezione in consiglio regionale. Ho voluto tradurre subito questa idea in un disegno di legge regionale perchè voglio affrontare questa campagna elettorale con serietà e concretezza: per ogni proposta indicherò dove e come prendere le risorse necessarie”. Cinquecento mila euro per il 2018 e poi a salire dal 2019. Oprandi ha sottolineato “quanto sia fondamentale che la cultura della memoria parta dalle scuole in sinergia con Comuni e associazioni.Sono qui oggi con Paolo perchè è una persona e un amministratore che stimo. Credo in questa proposta e la ritengo necessaria. Valorizza la grande capacità di aggregazione che è risorsa fondamentale della scuola oggi. Noi sappiamo fare squadra”. Bertocchi aggiunge: “E’ una proposta normativa che vuole colmare un vuoto. Il vuoto che Regione Lombardia, salvo le commemorazioni istituzionali, ha sinora lasciato sul tema fondamentale della Memoria”.

26012018

2 Commenti

  1. Ogni iniziativa che riguardi la Memoria e che non sia concordata da subito con tutte le forze politiche disponibili è destinata al fallimento o a essere vissuta solo da una parte. Così è finita con la memoria della Resistenza, diventata da subito culto fazioso,e quindi contestata continuamente. Così finirà la vostra iniziativa sulla Memoria del genocidio ebraico e degli altri genocidi. Io non capisco proprio perché ci si debba ancora cascare. Facciamo che la memoria della Resistenza e della Shoa sia dentro nel profondo di ogni persona e lasciamo fuori la politica e le campagne elettorali.

Comments are closed.