CISLAGO – Ancora una vittoria per il Cistellum che domina la partita in casa contro il Marnate anche se per vedere i gol è necessario attendere il secondo tempo.

Eppure i viola partono subito bene: già al secondo minuto Moiana si rendere pericolo quando si ritrova a tu per tu con il portiere ospite. E’ D’Auria, però, ad essere protagonista prima all’8′ quando para una punizione dai 20 metri e poi quando Gariboldi mette la palla nell’angolino.

Il risultato si sblocca solo al 23′ del secondo tempo quando su una punizione di Speranza, Labita segna di testa. Due minuti dopo Moiana viene atterrato in area dal portiere, l’arbitro concede un calcio di rigore che Labita trasforma per il 2-0. Al 35′ Gariboldi prova a riaprire la partita con un gol, su cui non mancano le proteste per un sospetto fuorigioco, ma il risultato non cambia più.

Cistellum – Marnate
CISTELLUM: D’Auria, Carradore, Domingo, Speranza, Pigozzi, Franchi, Labita (21′ st Landoni) Giorgiono, Cattaneo, Caon, Moiana (29′ st Re). A disposizione: Pigozzi, Scarcella, Conte.
MARNATE: Castenetto, Boarin (12′ st Caldiroli), Speranza, Dellafoglia, Vidovic, Cattaneo, Gariboldi, Costa (20′ st Disarò), Frascoli, Battaglia. A disposizione: Mihaj, Morlacchi, Rescaldani.
Marcatori: st 23′ Labita (C), 25′ Labita (C) (r), 35′ Gariboldi (M)