Home Sport Karate: allori per la saronnese Alessandra Bossi al torneo del nord est

Karate: allori per la saronnese Alessandra Bossi al torneo del nord est

469
0

SARONNO – Nei giorni scorsi al palazzetto dello sport di Macherio (Monza Brianza) si è svolta la seconda tappa del 7′ “Torneo giovanile nord-est”, gare di Karate organizzate della federazione Jka Italia (Japan Karate association, è una delle più antiche ed importanti organizzazioni Giapponesi di Karate presente direttamente nella maggior parte dei paesi del mondo). Queste gare aperte a tutte le associazioni sportive appartenenti alla circoscrizione nord est Italia o affiliate si svolgono su tre tappe totali per atleti under 18 di età, la classifica finale, redatta sommando i risultati globali ottenuti, qualificherà i dieci migliori atleti assoluti garantendo loro l’accesso diretto ai campionati Italiani 2018 senza passare dalle eliminatorie dei campionati regionali. La manifestazione ha visto la partecipazione di oltre 180 atleti provenienti da varie regioni del nord Italia. La saronnese Alessandra Bossi, 10 anni e cintura nera, dopo essersi aggiudicata il primo posto assoluto in Kata individuale ed il primo posto assoluto in Kumite individuale nella prima tappa disputata in novembre, si è ripetuta anche domenica nella seconda tappa conquistando ancora due medaglie d’oro nelle gare di Kata individuale e di Kumite individuale categoria cinture nere ragazzi.

La presenza assidua con dedizione negli allenamenti richiesti dal maestro Stefano De Bartolomeo alla scuola Asd Butoku Karate-Do di Solaro, abbinati alla qualità di insegnamento e alla sua grande esperienza , ha portato questa scuola a primeggiare nelle competizioni ottenendo ottimi risultati nelle varie categorie con diversi atleti vincitori ed altri con risultati da podio. Il Karate per i bambini, oltre che essere un mezzo di socializzazione che insegna a relazionarsi correttamente con coetanei ed aduli, contribuisce allo sviluppo della loro personalità quale mezzo pedagogico, favorendo un percorso continuo di miglioramento individuale. Questa disciplina pian piano sta diventando uno degli sport più diffusi e praticati, adatto a tutti maschi o femmine senza nessuna discriminazione e senza nessun limite di età; la partecipazione alle prossime Olimpiadi e il numero di iscritti in costante crescita ne sono una testimonianza diretta, in evidenza anche i numerosi progetti di educazione motoria ed avviamento allo sport sviluppati nelle scuole primarie.

La federazione Jka Italia è particolarmente sensibile a tutti questi aspetti del Karate, allenando con cura, costanza e meticolosità la parte tecnica ma stimolando e incentivando il più possibile tutti gli altri aspetti che migliorano l’autostima e la crescita personale di ogni singolo individuo “il Karate non è essere migliore di qualcun altro, ma essere migliore del giorno precedente”.

(foto archivio)

16022018