SARONNO – Sabato elettorale “blindato” per la città degli amaretti. Ultimo weekend di campagna elettorale ha visto scendere in piazza quasi tutti i candidati che hanno distribuito volantini e santini ai passanti. Il prima linea il Pd con il candidato Mauro Rotondi. Dopo i manifesti strappati (con tanto di segnalazione al Prefetto) nuovo vandalismo in tarda serata con il cartellone strappato dai cavalieri.

In piazza Libertà, accanto ad un blindato della polizia di stato, la postazione di Cecilia Cavaterra e Francesco Casali candidata alla camera e candidato alla regione con le liste civiche. Presenti anche Ilaria Angelone e Giuseppe Nigro candidati di Liberi e Uguali.

In piazza Volontari del sangue i gazebo dell’allargata coalizione di maggioranza: Fratelli d’Italia con la candidata Federica Carlomagno, Forza Italia, reduce dall’inaugurazione della nuova sede di Agorà e la Lega Nord con Pier Angela Vanzulli.

Qualche momento di agitazione tra i gazebo si è diffuso quando i ragazzi del centro sociale hanno iniziato il loro corteo improvvisato ma le forze dell’ordine che hanno presidiato la zona per l’intero pomeriggio hanno chiuso la zona con uomini con caschi e scudi. Tutto si è concluso senza tensioni.

25022018