Home Città Rimpasto: Fagioli sceglie la Prima Repubblica?

Rimpasto: Fagioli sceglie la Prima Repubblica?

Niente lieto fine in Giunta: Fagioli insiste sull’uscita di Pellicciotta, volto che piace ai giovani di Forza Italia

773
10

SARONNO – Chi pensava che l’ingresso di Maria Elena Pellicciotta in Forza Italia potesse segnare li lieto fine alla penosa vicenda del rimpasto in Giunta è rimasto letteralmente senza parole.

Stamattina, in un bel articolo di Marco Raimondi uscito su Prealpina, il sindaco Alessandro Fagioli fa sapere di essere pronto al rimpasto a sacrificare il suo assessore, di fatto costretto proprio dalla presa di posizione del primo cittadino contro la lista civica Saronno Protagonista nell’ultima conferenza stampa politica, a trovare una nuova collocazione.

Non solo: sono trapelati tutti gli ultimi passaggi di questo problematico e decisamente mal gestito rimpasto a partire dalla richiesta di dimissioni avanzata da Pellicciotta e rifiutata dall’assessore alla luce del proprio impegno. E che dire del colpo di scena Sac? Che il sindaco sia pronto a rinunciare all’enfant prodige della politica saronnese Francesco Banfi per non si sa bene quali equilibri e preoccupazioni sfiora il grottesco.

Non va meglio in casa azzurri con la nuova Forza Italia quella fatta dai giovani e dalla donne che tanto stanno a cuore (almeno alle parole) ad Agostino De Marco schierata a colpi di note, commenti, like e telefonate con Pellicciotta e quella delle segreterie che chiede di restare agli accordi presi nelle segrete stanze. E quindi anche qui l’insistenza del cambio in Giunta è incomprensibile.

Tranne per la vecchia politica Prima Repubblica di cui l’Amministrazione Fagioli e la coalizione di centrodestra formata da Fratelli d’Italia, Sac e Doma Nuch è ormai diventata testimonianza.

10 Commenti

  1. la più bella é Francesco Banfi enfant prodige della politica…. qualche meditazione sarebbe da fare sulla qualità di questa coalizione. Ma si sa che i loro elettori rimangono nella nebbia non capendo

  2. Forza Maria Elena e forza Francesco, apprezzo tanto il vostro lavoro e so che siete brave persone, nel senso più vero del termine

    • Sì, forse prima di avere la cadrega…dopo chi ha saputo più niente di loro? Oltre l’alberello di Natale cosa ha fatto il Banfi per il nostro commercio?

  3. Che articolo fazioso !
    Direttrice , lei ha il pudore di rinunciare a una cronaca asciutta, scarna e oggetti va dei fatti pur di gettare discredito su chiunque le sia inviso
    Traspare in modo chiaro , da quanto scrive , la sua avversione , peraltro in ogni caso condivisibilissima, per la Lega e Fagioli e , soprattutto , il suo tentativo di caldeggiare la riconferma del burattino Pellicciota
    Ci sono tutti i gli indizi di un suo dietro coinvolgimento nella vicenda
    Complimenti! Altro che buon giornalismo!

    • Quando è arrivata la nota ufficiale del comune l’abbiamo pubblicata integralmente ma ovviamente non si può fare una cronaca “scarna e asciutta” là dove non vengono date informazioni.

      Del rimpasto di Giunta si parla da due settimana e senza nessun tipo di informazioni ufficiale. E’ chiaro che in un pezzo di gossip ed indiscrezioni si possa osare, come in tutte le testate del mondo, con ipotesi e valutazioni. Nessuna avversione o preferenza da parte della redazione se non l’amarezza per la grande difficoltà dell’Amministrazione a fornire, informazioni complete ed esaustive, sui diversi temi della vita cittadina.

Comments are closed.