BRUXELLES – “Nell’Open day del Parlamento europeo di ieri a Bruxelles in Belgio abbiamo accolto diversi gruppi di visitatori: la delegazione ligure dell’Ente nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi, l’associazione anziani Ancescao di Lonate Pozzolo con il candidato sindaco Ausilia Angelino, il Liceo Aprosio di Ventimiglia e alcuni rappresentanti del Comune di Livigno. Le porte dell’Europa sono sempre aperte!” A parlare l’europarlamentare saronnese Lara Comi, coordinatrice provinciale di Forza Italia e vicepresidente europeo del Ppe.

Sempre per quanto riguarda la giornata di ieri “insieme alla collega Helga Stevens, europarlamentare della comunità sorda, abbiamo dunque accolto a Bruxelles la delegazione del consiglio regionale della Liguria dell’Ente nazionale sordi presieduta da Ezio Lubrano. Li ringrazio per il riconoscimento che mi hanno attribuito. Il nostro obiettivo è quello di diffondere di più la lingua dei segni nelle istituzioni e riconoscerla tra le ufficiali”.

(foto di gruppo con Lara Comi a Bruxelles)

03052018

2 Commenti

  1. ormai la comi è diventata peggio di silighini. ogni giorno una sua notizia. ma tanto non la rieleggono più. ma vi paga.

Comments are closed.