Home Politica Guzzetti su contratto di governo: “Mancano i numeri, è solo lista dei...

Guzzetti su contratto di governo: “Mancano i numeri, è solo lista dei desideri”

351
9

UBOLDO – “Commentare i 29 punti del programma M5S e Lega sarebbe troppo facile: lo sta facendo la rete con le migliori battute satiriche degli ultimi anni. Viene da osservare che emerge tutta la poca dimestichezza dei due protagonisti con l’amministrazione pubblica”.

E’ il commento condiviso ieri mattina dal sindaco Lorenzo Guzzetti sulla propria pagina Facebook: “Un qualsiasi sindaco osserverebbe che a questo programma mancano i numeri e/o un’attinenza con essi, diventando così una lista di desideri (anche belli, talvolta) ma non un programma politico serio e strutturato.

Io, per esempio, avrei suggerito ai due amiconi di pretendere qualche dirigente del Ministero dell’Economia e/o di altri dicasteri chiave per non scrivere puttanate astruse. Come, appunto, sono scritte. A questo punto non resta che attendere sapendo che poi questo programma si misurerà con funzionari che hanno solo una regola nella vita: che Excel non sbaglia.

Questa regola, come accadde anche al sottoscritto nel lontano febbraio 2010, porta il politico davanti a un uomo o una donna che ti dicono: “Si può fare tutto, dottò, ma lei mi dica dove devo tagliare e dove devo mettere. E dove mancano, mi dica dove trovo i soldi.”
Perchè alla fine no, Excel non sbaglia mai.

18052018

9 Commenti

  1. Se per Guzzetti il via libera della Corte dei Conti alle coperture del Reddito di Cittadinanza non è sufficiente probabilmente usa una vecchia versione di Excell ed uno di quei processori INTEL che sbagliavano le operazioni per un bug.
    Si legga anche gli altri programmi elettorali che sembrano raccolte di barzellette. Dovrebbe ormai sapere che gli elettori non sbagliano (quasi) mai.
    Stia sereno.

    • già uno che scrive Excell si qualifica da solo (e non è un errore di battitura): per la cronaca nessun processore Intel ha mai sbagliato un calcolo, vero che qualcuno crede alle scie chimiche e al pasto da casa. Il risveglio sarà durissimo, 100 miliardi di debito pubblico in più non sono noccioline ma sassi nelle tasche dei cittadini. Buona nuotata nei debiti

  2. Mi chiedo come possa questo signore fare polemiche sul governo che verrà, quando non guarda il suo comune da lui amministrato che c’è, dove il degrado è alla vista di tutti, erbacce che crescono nelle vie del centro , strade con asfaltature da terzo mondo, spazzatura ovunque, soste selvagge ovunque senza che nessuno che intervenga, il sig. Lorenzo Guzzetti parla bene ma razzola male, fatevi un giro nel suo bel comune e vedrete la triste realtà !

Comments are closed.