SOFIA – Trasferta in Bulgaria per l’europarlamentare saronnese di Forza Italia, Lara Comi. Era infatti presente al Webit Festival, nella capitale Sofia. “Al Webit Festival di Sofia ho partecipato ad una tavola rotonda sul futuro dei pagamenti – riepiloga Lara Comi, che è anche vicepresidente europea del Ppe – Sono molto favorevole ai pagamenti digitali, uno strumento che va incentivato soprattutto abituando le giovani generazioni. Ma a patto che si garantisca la massima trasparenza in base al “Gdpr” e la massima tutela al consumatore e soprattutto che i costi dei pagamenti digitali non vengano scaricati sui consumatori e sui piccoli commercianti. Grazie per l’invito al commissario Ue al digitale Mariya Gabriel”.

Come riepilogato da Confindustria il settore high-tech si caratterizza in Bulgaria per l‘alto livello di competenza tecnologica e per il basso costo di sviluppo e fornitura di servizi complessi offerti dalle società di software. Negli ultimi 10 anni il settore è cresciuto al punto da triplicare il fatturato. Tra i comparti dell’High-Tech quello delle telecomunicazioni occupa il primo posto, in forte crescita anche le tecnologie cloud (cloud computing) e le applicazioni per la telefonia. Per l’edizione del 2018 le aspettative a livello di presenze sono state alte, in quanto il periodo di svolgimento della fiera è coinciso con la fine del mandato di Presidenza bulgara del Consiglio d’Europa e per tale motivo la manifestazione fieristica ha assunto una valenza politica importante, rappresentando anche l’evento di chiusura del semestre di presidenza.

30062018

3 COMMENTI

Comments are closed.