Home Groane Ceriano Laghetto Orizzonte comune: “Altro che guasto della caldaia, a scuola fu uno scoppio!”

Orizzonte comune: “Altro che guasto della caldaia, a scuola fu uno scoppio!”

515
2

CERIANO LAGHETTO – “Circa un mese fa si è verificato un guasto alla caldaia della scuola primaria di Ceriano Laghetto. O almeno così, come semplice guasto, era stato presentato sul sito ufficiale del nostro Comune. Chi ci amministra dice che “la caldaia è andata in blocco… con un rumore particolarmente intenso di cui non è stato possibile comprendere immediatamente l’origine”. Per fortuna, a leggere le news, “i vigili del fuoco hanno potuto constatare l’assenza di qualsiasi pericolo…senza fughe di gas, né tanto meno un’esplosione”. Così il gruppo politico di opposizione della lista civica “Orizzonte comune”.

Che, in un comunicato, prosegue: “Oggi, che ci è stato reso disponibile, su nostra richiesta ovviamente, il rapporto degli stessi vigili del fuoco. Sembra molto interessante un confronto con le parole che ci sono state raccontate. Qui si scrive espressamente “scoppio della caldaia”, per esattezza della camera di combustione e si diffida dal farne uso. Basta consultare un qualunque dizionario dei sinonimi per verificare che scoppio e esplosione sono sinonimi, ragione per cui qualcuno mente sapendo di mentire. Qualcuno che magari oggi stesso si vanta su Facebook delle nuove caldaie, incurante di comunicare con sincerità e precisione il pericolo corso dai bimbi delle nostre scuole elementari. Ci sarebbe materiale a sufficienza per parlare di “fake news” sul sito del nostro comune, chissà se per merito diretto dell’Amministrazione o tramite lo staff del sindaco profumatamente pagato dai cerianesi!”

18102018

2 Commenti

  1. “Scoppio” è un sinonimo di deflagrazione o esplosione della Camera di Combustione, probabilmente provocato da un guasto tecnico dell’impianto. É ovvio che i VVFF ne segnalino il pericolo per un eventuale utilizzo futuro previa effettuazione delle manutenzioni necessarie per risolvere il guasto. Ovvio che il definire “la caldaia in blocco (tecnico) sia perfettamente accettabile avendo i VVFF accertato l’insussistenza di pericoli dovuti a fughe di gas o di seguito un’eventuale esplosione che di fatto non c”é mai stata. Di conseguenza stante il dizionario consultato da Orizzonte Comune, esclusa l’esplosione si esclude lo scoppio e la deflagrazione dell’impianto. Trattasi quindi di guasto tecnico o più semplicemente “blocco” tecnico della caldaia in attesa di riparazione o sostituzione.
    Forse così é più chiaro per tutti ció che Orizzonte Comune ha voluto inutilmente strumentalizzare politicamente.
    Saluti cordiali.

  2. Bè, adesso dai…non facciamo terrorismo con la pelle dei bambini…se c’era una situazione di pericolo i vigili del fuoco facevano sgomberare la scuola, lo scoppio non ha creato situazione pericolosa…e poi erano presenti i tecnici per manutenzione…poi che chi l’ha sentito si è spaventato va bene ma non costruite castelli per aria….

Comments are closed.