Grande Guerra: il commento dell’assessore Miglino

255
1

SARONNO – Riportiamo integralmente l’intervento dell’assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino durante la presentazione de calendario di eventi per celebrare la fine della Grande Guerra.

In occasione del centenario della Prima guerra mondiale, l’Amministrazione comunale di Saronno ha ritenuto fosse un dovere istituzionale ricordare con rispetto chi a quella guerra fu chiamato e quanti nelle trincee, nei cieli e sul mare trovarono la morte.

La nostra commemorazione, ricca di iniziative, che si svolgerà dal 4 all’11 novembre prossimo, vuol far rivivere il ricordo nei giovani e in chi giovane non è, e favorire la conoscenza nei ragazzi e nei nostri studenti, spesso ancora inconsapevoli di quanto accaduto.

Crediamo fermamente che la comprensione di una tragedia così grande che, con il secondo conflitto mondiale, ha segnato il secolo scorso in maniera indelebile e dolorosa, sia monito affinchè nulla di simile possa ripetersi.

Perchè la guerra, da qualunque parte venga analizzata, è sempre una tragedia e non porta con sè ne vicintori ne vinti.

Nel ringraziare quanti hanno partecipato con contributi fattivi alle tante iniziative che verranno realizzate, invitiamo tutti adulti e ragazzi, scuole e famiglie, a visitare le nostre mostre, a seguire i nostri eventi e ad aprire il cuore alle emozioni.

Maria Assunta Miglino

1 commento

  1. sul fatto che non porti vinti e vincitori mi permetto di dubitare assai….chi perde perde e chi vince vince: è così da sempre, a meno che non si voglia pensare di vincere anche quando si perde.

Comments are closed.