SARONNO – Raid allo stadio “Colombo Gianetti” di via Biffi: qualcuno, si pensa durante la notte scorsa, si è introdotto nella palazzina servizi dell’impianto e si è scatenato, prendendo gli estintori e svuotandone il contenuto nei corridoi. Sono state forzate le porte delle sedi delle numerose associazioni che fanno base nell’impianto, e gli uffici sono stati completamente messi a soqquadro. Anche se in base ad un primo sopralluogo compiuto questo pomeriggio dai carabinieri, quando è stato scoperto l’accaduto, non sarebbe stato preso niente di particolare valore.

Sono state visitate le sedi del Moto club Saronno, dell’associazione no profit Saronno Point e dagli altri sodalizi che usufruiscono dei locali presenti a primo piano dell’edificio, dove al pian terreno c’è la biglietteria dello stadio. Episodio che non è certo inedito, più che ad un furto come in passato anche questa volta si pensa che la matrice sia essenzialmente di stampo teppistico. Sono ora in corso gli accertamenti dei militari.

24102018

2 Commenti

  1. Ecco, al posto dei nuovi lampioni per lo stadio un bel sistema d’allarme e videosorveglianza che non costa 500.000 euro (o riuscite a spendere così tanto anche per quello?!).

  2. Alla Saronno Point e’ stato rubato tanto.. ha messo in ginocchio l’associazione per il mercatino di Natale. Vedremo cosa fare perche’ non possiamo permetterci di non farlo. Siamo veramente a terra, ma cosa possiamo dite se non aiutateci. Il Presidente, Borghetti Marilena

Comments are closed.