Home Primo piano Scampanella senza sosta al citofono della casa parrocchiale. Esagitato denunciato

Scampanella senza sosta al citofono della casa parrocchiale. Esagitato denunciato

571
2

SARONNO – Aveva alzato un po’ troppo il gomito e così senza spiegare perchè nel cuore della notte si è messo a suonare “no stop” al campanello della casa parrocchiale di piazza Libertà arrivando persino a distruggere il citofono.

E’ stato identificato e denunciato dai carabinieri il peruviano che sabato notte ha dato in escandescenza davanti alla Prepositurale. Il blitz è durato diverso tempo tanto che anche qualche passante ha cercato di fermarlo e farlo desistere ma senza successo.

Tutto si è risolto, dopo quasi un’ora di urli e scampanellate, con lo straniero che si è allontanato dalla piazza mentre citofono praticamente distrutto è rimasto a penzoloni davanti al cancello. Il vandalismo ha lasciato senza parole molti fedeli che lunedì mattina hanno visto il citofono distrutto. Il personale della casa parrocchiale si è attivato per le riparazioni del caso.

20102018

2 Commenti

  1. Mi sfugge una cosa : i Carabinieri hanno identificato e denunciato l’esagitato . e fin qui va bene . Quindi non è stato necessario che i proprietari del citofono sporgessero denuncia , si è agito d’ufficio. Perché allora in altri articoli si rimarca la necessità che siano i danneggiati a sporgere denuncia , altrimenti non si può procedere? Il danno ad un citofono è perseguibile , mentre un bancomat rotto o un muro imbrattato prevedono un altro iter ?

Comments are closed.