Home Città Palazzina in cambio di spazio per softball e parcheggi: permuta controversa

Palazzina in cambio di spazio per softball e parcheggi: permuta controversa

886
5

SARONNO – Vivacissimo dibattito in consiglio comunale ieri sera sull’approvazione “degli aspetti patrimoniali relativi al contratto urbanistico del piano attuativo ATUb13 via Miola”.

Ad illustrare il progetto l’assessore all’Urbanistica Lucia Castelli: “E’ una permuta di una proprietà del Comune di Saronno posta in via Miola con una proprietà della società Adex posta in via De Sanctis. Altrettanto viene permutato solamente il terreno di via De Sanctis, limitrofo al campo di softball. Il mappale posto in via Mazzolari viene ceduto al comune di Saronno in virtù del programma d’intervento che riguarda l’ambito di trasformazione urbana denominato ATUb13”

In sostanza il comune cede un’area dietro la piscina nella zona di via Miola e la società in cambio di un terreno vicino al campo da softball di via De Sanctis. E’ prevista anche, in virtù del programma d’intervento, la cessione di un’area verde alla Cassina Ferrara che servirà per completare un parco. L’operazione permetterà di ampliare il parcheggio davanti alla Pizzigoni e sarà messo a disposizione un nuovo parcheggio. Sulla parte privata saranno realizzati immobili ad uso residenziali mentre con il terreno di via De Sanctis sarà possibile ampliare il vicino campo da softball.

Molte le critiche arrivate dall’opposizione che pur apprezzando l’arrivo di un nuovo terreno per la crescita del Saronno Softball hanno rimarcato più volte come “l’operazione dà molto più al privato che all’Amministrazione e come il terreno in via De Sanctis avrebbe potuto essere acquisito in un altro modo”.

Si è parlato di una “nuova ed ennesima costruzione quando ci sono moltissime case vuote e sfitte” (Franco Casali [email protected]), di un conflitto d’interessi non preso in considerazione “visto che la società interessata dall’intervento è di un esponente di una forza politica di maggioranza e del marito di un’assessore” (Nicola Gilardoni Pd), si è chiesto chiarimenti sulle tempistiche con cui è stato deciso l’intervento (Francesco Banfi e Alfonso Indelicato indipendenti) e rimarcata l’assenza di un progetto pronto per la parte comunale dedicata all’impianto sportivo mentre il progetto attuativo è già definito (Davide Vanzulli M5s).

A rispondere alle domande tecniche è stata Castelli mentre il sindaco Alessandro Fagioli è intervenuto con forza sulle critiche: “E’ volontà di questa amministrazione fare di tutto per entrare in possesso dei terreni che servono al campo da softball. E’ stata la casualità che ha reso possibile la permuta con i terreni comunali vicino alla piscina”. E ancora su il conflitto di interessi ha sottolineato: “E’ un’operazione su cui lavoriamo da tre anni ben prima quindi del rimpasto di Giunta e dell’ingresso in maggioranza”.

Una ricostruzione decisamente diversa da quella emersa durante le dichiarazioni di voto quando è stato reso noto dall’opposizione, visto che l’assessore Castelli ha detto di non avere il dato, che il terreno di via De Sanctis è stato acquistato dalla società nel maggio scorso quindi dopo il rimpasto di Giunta del mese di aprile.

Se l’Amministrazione ha insistito sulla bontà dell’intervento per lo spazio per il softball saronnese “vera eccellenza cittadina” e anche sui vantaggi sul fronte dell’arrivo dei parcheggi e degli oneri derivanti dall’urbanizzazione dall’opposizione si è rimarcato la grande disparità tra il vantaggio che l’operazione garantisce al privato e quello per il Comune. Dalla minoranza si è poi sottolineato con forza come l’oggetto della delibera fosse “una permuta tra comune e privati e non la realizzazione di un campo da softball”

Le slide proiettate durante il consiglio comunale

26102018

5 Commenti

  1. Come aggirare il PGT della passata amministrazione e favorire il privato. Dinamiche sconsiderate gia’ viste in passato che si sperava potessero essere superate, visto che a Saronno di nuove palazzine nessuno sente il bisogno. E non prendeteci in giro con la storia dell’allargamento del campo di softball. Il reimpasto della giunta non doveva servire a questo scopo? Che i cittadini saronnesi lo sappiano.

  2. Ecco come aggirare il PGT e favorire il privato. Di nuove palazzine nessuno a Saronno ne sente il bisogno. L’allargamento del campo di softball si poteva ottenere in altri modi.
    E anche la Lega non si differenzia dalle peggiori amministrazioni degli anni della cementificazione della citta’. Del resto, il reimpasto della giunta non aveva questo scopo? Che i Saronnesi lo sappiano.

  3. Forza cemento
    Lega per l’indipendenza dal verde
    Fratelli del calcestruzzo

Comments are closed.