CISLAGO – . “Non posso esimermi dall’esprimere soddisfazione per la svolta positiva circa la richiesta di cassa integrazione retroattiva per i lavoratori dei supermercati SuperDì e IperDì, catena con cinque punti vendita anche in Brianza e, zona, anche a Cislago“. Lo afferma Andrea Monti, vice capogruppo della Lega al Pirellone circa la crisi occupazionale che ha colpito il gruppo Gca Generalmarket srl.

“Il 13 settembre scorso si è svolta in commissione Attività produttive – spiega Andrea Monti – Un’audizione dove han partecipato le rappresentanze sindacali e la proprietà. Ne era emerso un quadro preoccupante per i lavoratori, rimasti senza stipendio dal mese di giugno. Ad oggi la notizia positiva, se confermata, è quella dell’avvio della cassa integrazione, congiunta al pagamento della restante parte della busta paga di luglio. Siamo distanti dall’affermare che la situazione sia completamente risolta, però gli ultimi sviluppi dovrebbero quantomeno consentire alle famiglie di tirare il fiato, sperando che si proceda con le cessioni dei punti vendita e che la promessa di conservazione del posto di lavoro sia mantenuta. Regione Lombardia ha avuto un ruolo attivo e l’audizione è stata utile per smuovere le acque, un’attenzione che ha portato all’avvio delle necessarie interlocuzioni fra gli attori in campo. Adesso l’imperativo è non abbassare la guardia e personalmente resto in contatto con gli uffici della Regione per capire se la cassa integrazione riguarderà o meno tutto il gruppo, compreso il reparto logistica”.

Conclude Monti: “Occorre tenere alta l’attenzione perché l’obiettivo principale è quello certamente di garantire ai lavoratori le entrate dovute nell’immediato, ma soprattutto una prospettiva sul futuro”.

(foto: il Superdì di Cislago)

26102018

4 Commenti

  1. Buine notizie….arriva la cassa integrazione.. Ma sarebbe una buona notizia? Ormai l impossibilita di trovare una nuova occupazione fa credere che i sussidi siano buoni. Bisogna fare altro, capire se puo diventare un piccolo supermercato per quel piccolo paese , riaprirlo e riassumere. Pensate che sia un progetto impossibile?

    • Condivido, a Cislago lavorava abbastanza bene, i clienti non mancavano, il problema era a monte….

      • Manager non all’altezza del compito?
        Se fosse cosi speriamo che si facciano nomi e cognomi!
        In bocca al lupo ai dipendenti!

Comments are closed.