SARONNO – Domenica 28 dicembre si rinnoverà il rito del Trasporto una ricorrenza tutta saronnese che vede sempre una grande partecipazione dei fedeli non a caso il Crocifisso protagonista di questa celebrazione è stato scelto come simbolo della comunità pastorale che racchiude tutte le parrocchie cittadine.

Tutto è iniziato nel 1734, anno dell’abbattimento dell’antica chiesa di San Cristoforo dalla quale il santo Crocifisso fu trasportato e definitivamente collocato nella navata sinistra della Prepositurale. L’anno successivo l’allora arcivescovo di Milano Filippo Visconti istituì la ricorrenza del Trasporto in cui venne definita la processione, da tenersi la quarta domenica di ottobre, del Crocifisso.

Nel pieno rispetto della tradizione anche il programma dei festeggiamenti che domenica prevede alle 10 in Prepositurale la messa solenne mentre sempre dalla chiesa di piazza Libertà partirà alle 15,30 la processione. Il corteo percorrerà via Portici, via San Cristoforo, via San Giuseppe e corso Italia. In caso di pioggia si valuterà al momento se annullare il corteo ma ci sarà comunque un momento di preghiera in Prepositurale. Alla messa solenne delle 10 saranno ricordati gli anniversari di messa: don Luigi Bavera, don Giuseppe Caimi e don Pasquale Colombo (60° di ordinazione). La Processione del pomeriggio la presiedono i nuovi preti arrivati in città.

Lunedì 29 ottobre alle 10 sarà celebrato l’ufficio generale per i defunti della città e alle 18,15 la concelebrazione con i preti saronnesi. Oltre ai sacerdoti nativi e quelli che hanno vissuto anni di ministero qui, sarà presente il nuovo vicario episcopale monsignor Luca Raimondi.

(foto di Edio Bison)

28102018