SARONNO – “Pur non avendo mai conosciuto di persona Bambina Basilico, seguivo i consigli comunali all’epoca del suo impegno come assessore al Sociale e ne avevo apprezzato le grandi doti umane, anche se non condividevo le sue opinioni”. Lo afferma il presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli ricordando Bambina Basilico morta mercoledì 31 ottobre. “Desidero esprimere – ha concluso il presidente – le più sentite condoglianze alla sua famiglia”.

Un messaggio che si aggiunge a quello del primo cittadino Alessandro Fagioli: “Addolorato per la morte diBambina Basilico, esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia e ai suoi cari. La ricordiamo per l’impegno civico e per il lavoro svolto per la città”.

L’ultimo saluto alla saronnese, classe 1933, protagonista della vita politica saronnese negli anni Ottanta e Novanta, sarà domani alle 10,30 al Santuario della Beata Vergine dei Miracoli. Come da regolamento sarà presente il gonfalone listato a lutto ed è attesa una nutrita delegazione dell’Amministrazione comunale e della politica saronnese.

(foto archivio)

02112018

3 Commenti

  1. Signor Fagioli mai perdere l’occasio di dire che non si condividono le idee di altri, certo sono sole le sue quelle giuste.
    Peccato poteva evitarlo bastava stare zitto

  2. Il solito commento di cordoglio in cui il presidente del Consiglio sente il bisogno di fare i “distinguo”, sempre fuori luogo.
    (Vediamo se così mi censurate)

  3. Affermare le proprie idee credo sia un diritto. Criticare chi ha il coraggio di sostenere le proprie idee è solamente polemica gratuita.

Comments are closed.