Calcio Base ’96-Fbc Saronno, le interviste: l’analisi dei mister

433
4

SEVESO – Volti “tirati” fuori dallo spogliatoio del Fbc Saronno dopo la sconfitta a Seveso contro i locali del Base ’96, che invece grazie ai tre punti si godono una posizione di classifica subito alle spalle delle migliori.

“Ci è mancata quella fame di gol che sempre ci vorrebbe – dice alla fine l’allenatore saronnese, Stefano Imburgia – anche se in realtà una rete che forse sarebbe stata pesantissima l’aveva pur segnata in avvio con Szekely ma l’arbitro ha annullato. Non ho capito il perchè”. Sotto il profilo tattico, “tutto bene nel primo tempo mentre nella ripresa ci siamo messi a fare muro davanti alla difesa ed a quel punto tutta la manovra ne ha risentito”.

Il tecnico del Base ’96 Seveso, Fabio Castellazzi, tira un sospiro di sollievo dopo un primo tempo un ’bout sofferto: “Fra primo e secondo tempo è cambiato tanto, anche sotto il profilo dell’ordine. All’inizio abbiamo rischiato mentre nella ripresa siamo stati decisamente più incisivi. A tradirci, all’inizio, forse un ’bout troppa foga. Il Saronno? Una buona squadra ma nella ripresa non abbiamo rischiato”.

04112018

4 Commenti

  1. Non si segna! Se fai gol non vinci al max pareggi non è che ci va tanto. Non c’è il bomber oltre ad altre cose. Siamo a un punto dall’ultima in classifica. Sveglia

  2. Non si segna! Se non fai gol al max pareggi non è che ci va tanto. Non c’è il bomber oltre ad altre cose. Siamo ad un punto dall’ultima in classifica! Sveglia!

Comments are closed.