SARONNO – E’ stata l’assessore alla Cultura Maria Assunta Miglino a presentare stamattina in Municipio il programma di eventi per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: “La violenza sulla donna – ha esordito – ha ricadute su tutta la famiglia, coinvolge tutti i sessi e tutte le età e questo è l’approccio che abbiamo pensato di sviluppare con diversi momenti e approfondimenti”.

Si parte sabato 17 novembre con il vernissage della mostra “Donne in cammino” con opere di Michela Banfi e Viviana Graziani esposte in Villa Gianetti fino al 25 novembre quando è in programma un finissage con il recital “Fiori di loto” un excursus sul tema della violenza attraverso letture di esperienze dirette, poesie e una performance che coinvolgerà il pubblico.

Giovedì 22 novembre alle 21 all’auditorium Aldo Moro si terrà il convegno “Donne vittime di violenza: giustizia e sanità, a che punto siamo?”organizzato dall’associazione Rete rosa di Saronno. I relatori Alessandra Kustermann del Policlinico di Milano, il magistrato Fabio Roia e Massimiliano Radici giudice del tribunale di Busto Arsizio daranno vita ad un confronto sulle criticità che vittime, operatori sanitari, operatori del diritto incontrano nell’affrontare casi di violenza di genere.

Sabato 24 novembre alle 21 al cinema Prealpi l’associazione Culturalmente e Musicalmente propone serata con Antonella Calopresti mamma di una ragazza di vittima di violenza con capitano della compagnia carabinieri di Saronno Pietro Laghezza. L’incontro sarà seguito da un momento musicale.

“E’ un programma ricco di iniziative e molto importante – ha concluso l’assessore Miglino – spero che abbia giusto rilievo a livello cittadino anche per premiare lo sforzo organizzativo del Comune e delle tante associazioni coinvolte a partire dalla Rete Rosa”.

06112018