VENEGONO INFERIORE – Donna sul cavalcavia del sottopassaggio stradale, pericolosamente accanto alla ferrovia: la linea Saronno-Varese domenica mattina è rimasta chiusa per un’ora, dalle 10 alle 11. Sul posto, nella zona di via Chiesa dove passano i binari, sono accorsi carabinieri, ambulanza ed i vigili del fuoco che, sotto il ponte dove si era posizionata la donna, hanno subito gonfiato il grande “cuscino anti-caduta” mentre il traffico ferroviario di Trenord è stato subito interrotto. Chiusa anche la strada limitrofa.

Quindi i militari della tenenza di Tradate hanno avviato il dialogo con la signora, in stato di evidente agitazione: chiedeva di poter parlare con i giornalisti, e quando sono arrivati ha deciso di interrompere quella che sarebbe una iniziativa di protesta, per attirare l’attenzione su alcune problematiche di carattere personale: all’arrivo dei cronisti la protesta si è interrotta ed a prendersi cura della donna sono stati i soccorritori. Sul posto il sindaco Mattia Premazzi e un esponente della Giunta

(nelle foto: la grande mobilitazione dei soccorritori attorno al cavalcavia ferroviario di Venegono Superiore)

11112018