GERENZANO – Venerdi 9 novembre alla chiesa parrocchiale di Gerenzano il Corpo musicale “Santa Cecilia” di Gerenzano ha tenuto un concerto, diretto dal maestro Franco Erenti, per celebrare il centenario della fine del primo conflitto mondiale. Alla presenza del sindaco Ivano Cami, del parrocco don Franco Motta e di un numeroso pubblico, la banda ha eseguito marce (la Canzone del grappa, La leggenda del Piave) e canti alpini (Montenero, Sul ponte di Bassano, Le campane di San Giusto). A completare la serata la presenza di due lettori, Lorena e Matteo, che con le loro voci hanno guidato il pubblico nel racconto della Grande guerra: la dichiarazione di guerra, la lettera di un soldato alla propria amata, I racconti dei soldati della vita di trincea. Hanno partecipato anche gli allievi dei corsi di musica che hanno suonato e cantato insieme alla banda il brano Monte Pasubio. A concludedere la serata l’esecuzione dell’inno nazionale.

Tanta l’emozione tra il pubblico e i musicanti. Tanto l’impegno e la soddisfazione dei giovani che si sono molto impegnati nella realizzazione di questo concerto. “Abbiamo deciso non solo di ricordare ma di raccontare un pezzo di storia attraverso le emozioni, coniugando musica, letture ed immagini, aiutato dall’ambiente della chiesa con la sua acustica. La piu grande soddisfazione è stata la commozione e ed il riscontro positivo del pubblico” questo il commento di un musicista che ha lavorato alla realizzazione del concerto. “Complimenti! Se la vostra intenzione era quella di emozionare il pubblico ci siete riusciti benissimo. Tantissima emozione, mi si stringeva il cuore durante la recitazione dei ragazzi, le immagini che scorrevano, la musica ben interpretata: un concerto curato in tutti i dettagli. Siete stati bravissimi” il commento di una nostra spettatrice, consigliera del Corpo musicale.

(foto: alcuni momenti della serata)

16112018