SARONNO – Lunghe code dal confine con Solaro a quello con Rovello Porro con la Cassina Ferrara completamente paralizzata dalle auto che, solo a passo d’uomo riescono a percorrere via Larga, via Frua e via Stoppani.

Nel pomeriggio si è riproposto il problema di circolazione legato al cantiere aperto in via Stoppani per il rifacimento dei marciapiedi. L’intervento è iniziato lunedì e prevede la realizzazione, sul lato nord della strada, di un nuovo marciapiede accessibile a tutte le persone con disabilità (sia con difficoltà motorie che visive) e su quello su la manutenzione dell’esistente. Per tutta la durata del cantiere la circolazione è regolata con il tratto di via Stoppani tra via Togliatti e via Frua a un senso unico in direzione via Larga. Via Frua nel tratto tra via Larga e via Stoppani in divieto di transito mentre il tratto tra via Colombo e via Stoppani ha l’obbligo direzione a destra verso via Larga.

Il risultato di queste modifiche sono state lunghe code negli orari di punta (stamattina dalle 7,30 e nel pomeriggio dalle 17) e rallentamenti fino in via Bergamo nel resto della giornata.
Tantissime le chiamate di protesta arrivate al comando di polizia locale e le proteste sui social network a partire da Facebook.

20112018

3 Commenti

  1. Intervento non urgente e differibile durante il periodo estivo quanto la viabilità è più contenuta!!
    Poi… quando piove …. ci sono le caditoie stradali che non ricevono acqua!!!
    Ma quelle non sono urgenti!!
    Bah! Bah! L’impressione è che manchi un coordinamento tecnico/politico!!
    Comunque … nell’ordinanza emessa …. la chiusura delle sedi viarie in oggetto dovrebbe essere dalle 8,30 fino alla 18,00 ma a giudicare della cantierizzazione… non si passa h 24!!

  2. Giusto il rifacimento dei marciapiedi ma farli in questo periodo con tutte le attività a pieno regime (scuole, fabbriche, uffici) è da pazzi. Ma all’ufficio Lavori Pubblici abbiamo dei competenti o dei nessuno??? Questi lavori fanno eseguiti nel periodo estivo e non invernale.
    In certi uffici, assessore compreso, occorre competenze e professionalità ma soprattutto buon senso.

  3. ringraziamo l’assessore ai lavori pubblici che con la sua lungimiranza ha fatto si che il traffico non si fermasse del tutto ma fosse solo rallentato, urrà

Comments are closed.