SARONNO – Altra mattinata di passione per la città degli amaretti che continua a trovarsi a fare i conti con le conseguenze sulla circolazione del cantiere di via Stoppani.

Non si tratta di un cantiere particolarmente grande o impegnativo, in una ventina di giorni dovrebbe essere rifatto il marciapiede del lato nord in modo che sia fruibile da non vedenti e da chi si sposta sulla sedia a rotelle e fatta la manutenzione del lato sud, ma l’impatto sulla circolazione è stato altissimo.

Code e rallentamenti si sono susseguiti per tutta la giornata di ieri con centinaia di auto, soprattutto negli orari di punta costrette a procedere a passo d’uomo in una Cassina Ferrara praticamente paralizzato. Negli orari di punta un serpentone di mezzi “correva” senz asoluzione di continuità dal confine con Rovello Porro a Solaro.

Stamattina la situazione sembra essere un po’ migliorata alle porte della Cassina ma con il risultato di vedere bloccati piazzale Borella e via Bergamo. Molti i residenti che chiedono una miglior informazione sui percorsi alternativa e magari anche un ripensamento della circolazione per evitare il cantiere.

Per tutta la durata del cantiere la circolazione è regolata con il tratto di via Stoppani tra via Togliatti e via Frua a un senso unico in direzione via Larga. Via Frua nel tratto tra via Larga e via Stoppani in divieto di transito mentre il tratto tra via Colombo e via Stoppani ha l’obbligo direzione a destra verso via Larga.

(foto archivio)

3 Commenti

  1. forse fare i lavori durante l’estate, quando le scuole sono chiuse e il traffico veicolare è minore, avrebbe avuto un impatto meno forte sul traffico…

    • E’ un suggerimento, inascoltato, già dato più volte. Il vivere dei cittadini ormai non interessa più a nessuno!!

Comments are closed.