Home Città Bufera Saronno Sette, Licata: “Desiderio di onnipotenza che si manifesta”

Bufera Saronno Sette, Licata: “Desiderio di onnipotenza che si manifesta”

634
12

SARONNO – Sulla vicenda degli interventi dell’Amministrazione comunale sul Saronno Sette che sabato scorso tiene banco nel mondo politico saronnesi interviene anche il capogruppo del Pd Francesco Licata.

“Mi preme innanzitutto ricordare alle persone in questione che la pagina 7 del settimanale dell’Amministrazione è affidata al Presidente del Consiglio che ne decide l’utilizzo in base a ciò che ritiene più utile comunicare alla cittadinanza”.
Potrebbe essere sufficiente questa dichiarazione scomposta all’interno di un ben più imbarazzante intervento da parte del presidente del consiglio comunale per mettere una pietra tombale sull’argomento e rimandare ai posteri l’ardua sentenza.

Dunque adesso un organo ufficiale di comunicazione comunale, pagato dai cittadini, tutti i cittadini, diventa di uso discrezionale del presidente del consiglio comunale che accecato dal risentimento verso alcuni consiglieri comunali, i quali hanno osato ledere la sua maestà, dimentica per l’ennesima volta la sua terzietá ed imparzialità, caratteristiche imprescindibili del suo ruolo?

Niente di nuovo mi verrebbe da dire, vista la gestione padronale che fino adesso i leghisti hanno avuto della cosa pubblica, ivi compreso anche il giornale comunale che insieme alla comunicazione tutta (che paghiamo 70.000 euro all’anno) è passato dall’essere istituzionale a organo di partito.

Ho purtroppo però ancora nelle orecchie i lamenti dei vari esponenti leghisti che, quando all’opposizione , parlavano di “approccio ideologico” e “bavaglio”. Sarei curioso di sapere cosa potrebbero dire o pensare se oggi subissero questo a parti invertite.

Nutro poche speranze che questi atteggiamenti mutino, anzi temo che possano addirittura peggiorare visto il desiderio di onnipotenza che sembra manifestarsi. Toccherà ai cittadini giudicare, un giudizio dal quale non si sfugge e che arriverà…”

(foto archivio)

23112018

12 Commenti

  1. nuotano nello stagno e affrontano problemi da stagno… come se un giornalettino di paese possa influenzare qualcosa…

  2. Attenzione!
    che forse si corre il rischio di perder di vista il vero problema, la permuta dei terreni.

    Poi sul signor Raffaele Fagioli mi sovviene una frase del film “Gli Intoccabili”

  3. Leggere i commenti dei leghisti è sempre uno spasso, ma mai come leggere il commento (che stavolta riporta il nome) di Sala.
    Licata, non te la prendere: i sistemi della lega li sta vedendo l’intera città.

  4. E’ dalle piccole cose che si impara… a conoscere uomini ,atteggiamenti, pensiero .
    Si e’ perso molto del pudore, del rispetto di una volta e stiamo educando le nuove generazioni, con questi atteggiamenti, a non fare “prigionieri” , nella logica che chi prende il potere si prende tutto .

  5. sarebbe bello e gratificante vedere tutte le parti politiche sedute ad una tavolo per discutere sul da farsi per rendere Saronno migliore
    l’accusato di oggi è l’accusatore di ieri
    nessuno ammette che tutti usano lo stesso metodo
    per fortuna ogni tanto ci scappa qualche buon risultato per la città, ieri come oggi
    niente santi niente demoni solo cittadini al governo e cittadini che pagano le tasse

Comments are closed.