SARONNO – Via Stoppani non solo code e rallentamenti: attimi di tensione ieri davanti al cantiere più discusso della città degli amaretti.

Nella tarda mattinata si è verificato un vivace scambio di opinioni tra il personale del cantiere ed un automobilista che chiedeva di passare nel tratto chiuso al traffico. Ci sono stati urla e qualche spintone ma tutto si è concluso per il meglio. Anche per l’intervento di una pattuglia della polizia locale

“Siamo un po’ esasperati – spiegano i residenti – la chiusura totale dell’arteria crea molti problemi anche a chi vive il quartiere”. Brusco calo anche per le attività commerciali della zona tanto che diverse persone hanno chiesto in comune di tenere l’arteria aperta nei momenti in cui non è attivo il cantiere o creando un senso unico alternato.

Un richiesta che l’Amministrazione ha detto non essere praticabile perchè la “chiusura totale sempre per velocizzare i lavori che dovrebbero finire entro fine mese”. “Probabilmente è più comodo – concludono i residenti – ma certo vedere tanti disagi per un tratto di strada chiuso senza che ci siano dei lavori in quel momento crea molta amaretta”.

Ricordiamo che  sul lato nord della strada sarà realizzato un nuovo marciapiede accessibile a tutte le persone con disabilità (sia con difficoltà motorie che visive). L’intervento prevede un marciapiede di larghezza 1,50 metri con rampe dolci e pavimentazione tattile per i ciechi e ipovedenti. Mentre sul lato a sud si eseguiranno lavori di manutenzione. Si interverrà anche sull’illuminazione. In questo caso è prevista la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con luci a led. Sul fronte della sicurezza stradale, si realizzerà un passaggio pedonale rialzato vicino all’incrocio con via Frua. Per tutta la durata dell’intervento la circolazione è così regolata: il tratto di via Stoppani tra via Togliatti e via Frua è un senso unico in direzione via Larga. Via Frua nel tratto tra via Larga e via Stoppani è in divieto di transito mentre il tratto tra via Colombo e via Stoppani ha obbligo direzione a destra verso via Larga.

(foto: le code in via Frua causate dal cantiere)

22112018

3 Commenti

  1. l’intervento anche a favore di categorie disagiate è encomiabile e positivo… il periodo proprio non ci sta però… farle a giugno dopo la fine delle scuole avrebbe tolto già una buona parte di traffico..

    • ma neanche…. lavori con un impatto simile andrebbero fatti solamente ad agosto quando la città è semivuota!!!

  2. sono d’accordo, salvo che sia improrogabile un intervento sarebbe meglio scegliere altri periodi dell’anno.
    Magari per certi lavori si devono rispettare delle scadenze, non saprei

Comments are closed.