SARONNO – E’ stata una delle domeniche per difficile per l’Fbc Saronno che ieri per la prima volta nella sua storia non è sceso in campo per mancanza di giocatori. Alle 14,30 per il campionato di Promozione era in programma la partita Besnate – Fbc Saronno.

Per i biancocelesti sono arrivati sul pullmino della società ma c’era solo il mister Stefano Imburgia, il dirigente accompagnatore Giuseppe Sgrò e il team manager Angelo Monti con tre giocatori Appella, Puzziferri e Parisi. I biancocelesti hanno subito spiegato la situazione agli avversari.

E’ quindi stata la volte degli ultras che sono arrivati per sostenere la squadra e contestare la società.

Alle 14,20 l’arbitro fa la chiama: la Besnatese è pronta (con i giocatori con il segno rosso sul volto a sostegno della giornata di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne) ma dell’Fbc Saronno ci sono solo 3 giocatori. I padroni di casa improvvisano una partitella in famiglia mentre i dirigenti e i giocatori dell’Fbc Saronno si aggirano con le facce tese tra spogliatoi e campo.

L’epilogo lascia l’amaro in bocca anche agli avversari

L’Fbc per la mancata presenza dei giocatori avrà la partita persa a tavolino (3-0). Evitati punti di penalizzazione in classifica dalla presenza di mister e giocatori. Se dovesse succedere per 4 volte consecutive la società verrà esclusa dal campionato.

26112018