LIMBIATE – E’ ricoverata all’ospedale San Gerardo di Monza con una prognosi di 40 giorni la limbiatese rimasta ferita piuttosto gravemente a causa dell’incidente avvenuto questa mattina nel centro di Limbiate.

Erano le 8.30 di giovedì 29 novembre e la donna, D.L., 76 anni di Limbiate, sedeva sul sedile posteriore della Fiat Punto guidata da R.E., che stava percorrendo la via Dante in direzione di piazza Solari. Davanti al civico n.15 della via Dante, per cause ancora da accertare, il conducente perdeva il controllo del veicolo e centrava con violenza le auto parcheggiate regolarmente sulla destra della carreggiata, una Seat Ibiza ed una Mini Minor.

A causa del forte impatto, la passeggera, priva di cintura di sicurezza e con in braccio un minore, andava a sbattere con la testa contro il vetro del finestrino posteriore, mandandolo letteralmente in frantumi. La donna riportava un trauma contusivo e, l’auto medica giunta sul posto, riscontrava anche un collasso polmonare per il quale veniva trasportata con urgenza in codice rosso all’ospedale di Monza. Ricoverata nel reparto di chirurgia plastica e della mano per una frattura alla clavicola, una frattura al costato ed un ematoma celebrale formatosi a causa del colpo alla testa, la sua prognosi è di 40 giorni.

Il minore ed il conducente della Fiat Punto venivano invece soccorsi e accompagnati in codice verde all’ospedale di Garbagnate Milanese, dove il conducente della Fiat Punto veniva sottoposto ad accertamenti per verificare un possibile stato di assunzione di sostanze alcoliche o stupefacenti. In attesa degli esami richiesti, entrambi sono stati dimessi.

La polizia locale si è recata sul posto per i rilievi che aiuteranno ad accertare le cause dell’incidente.

29112018