SARONNO – Dopo l’arresto del responsabile della violenza sessuale alla ragazzina nella stazione di “Saronno sud”, Luciano Silighini Garagnani del movimento “L’Italia che verrà” si complimenta con le forze dell’ordine e invoca un giro di vite contro i “balordi” che gravitano sulla Saronno-Seregno.

“Ci complimentiamo con i carabinieri per essere riusciti ad individuare il presunto colpevole della violenza sessuale contro la povera ragazzina – esordisce Silighini – Tutta la comunità cittadina si stringa intorno a lei e ai suoi familiari sopratutto ora che i ricordi di quei terribili istanti rivivranno nelle aule dei tribunali. Ci auguriamo che la giustizia sia esemplare e speriamo che Saronno possa essere nuovamente un paese tranquillo e che cambi realmente musica visto che il degrado culturale e l’incapacità politica di gestire questo decadimento la fanno da padrone”. Prosegue Silighini: “Le forze dell’ordine, vero esempio di solerzia e capacità dimostrano che quando hanno la possibilità di agire riescono ad arrivare ovunque. Auspichiamo che la magistratura e le procure rendano i nostri militari sempre più liberi di agire per proteggere le nostre strade e la nostra stessa vita. Onore a chi indossa una divisa e ama ancora la Patria fino al massimo sacrificio”.

05122018

1 commento

  1. cambiare musica, certo sarebbe utile, ma se uno non ha orecchio non serve cambiare musica bisogna cambiare lui

Comments are closed.