SARONNO – “Grazie a tutti per la cena e l’esperienza della colletta, che ha lasciato un segno importante in tutti noi che partecipavamo per la prima volta. Fate qualcosa di importante per la comunità, vera solidarietà e siamo onorati di aver potuto portare anche noi il nostro contributo. Grazie a Vincenzo e Dario per l’opportunità che ci hanno dato! 8350 tonnellate di cibo raccolte in tutta Italia e raccolta nel saronnese aumentata di oltre 600 chilogrammi, che andranno in pasti per la nostra amata comunità di Saronno”.

E’ il commento di Giuseppe Anselmo che ha partecipato con un nutrito gruppo di saronnese alla cena, in un agriturismo di Turato, per la colletta alimentare che si è tenuta sabato 25 novembre.

In oltre 13.000 supermercati d’Italia, 145.000 volontari hanno invitato i clienti a donare alimenti a lunga conservazione come pasta, pelati, tonno, biscotti, olio, che nei prossimi mesi verranno distribuiti a 8.042 strutture caritative – mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza – che aiutano più di 1.580.000 persone bisognose in Italia, di cui quasi 140.000 bambini.

A Saronno ad indossare la pettorina gialla, nei punti vendita cittadina, sono stati tanti volti noti dagli alpini, ai membri dell’associazione Sicilia a Saronno a quelli del Duc. Tanti anche i politici dal consigliere comunale Alfonso Indelicato, all’ex assessore Maria Elena Pellicciotta senza dimenticare Giuseppe Anselmo e tanti attivisti che si sono impegnati per l’intera giornata. In prima linea anche alcuni studenti della scuola media Bascapè.

08122018

2 Commenti

  1. Anselmo lanciatissimo in campagna elettorale ormai.
    Riuscirà il giovane stavolta a candidarsi o all’ultimo cederà il passo?

    • Ci penserò! L’impegno per la comunità ha tante vesti. Non è sicuramente una priorità :*

Comments are closed.