Home Cronaca Violenza sessuale Saronno sud, il responsabile resta in cella: fermo convalidato

Violenza sessuale Saronno sud, il responsabile resta in cella: fermo convalidato

430
1

SARONNO – Il giudice del tribunale di Busto Arsizio ha convalidato il provvedimento di fermo del 22enne arrestato per la violenza sessuale ai danni di una sedicenne, avvenuta all’interno della stazione ferroviaria di “Saronno sud” lo scorso 23 settembre.

Vagliati gli atti e le risultanze investigative che avevano portato i carabinieri del capitano Pietro Laghezza, lunedì scorso, a procedere all’arresto del ragazzo, il giudice ne ha confermato la permanenza in cella, nel carcere bustocco, l’accusa è di violenza sessuale aggravata nei confronti della minorenne. Quella domenica il giovane, originario di Brindisi, cresciuto in Veneto e ultimamente nella zona senza impiego, aveva casualmente incontrato la ragazzina sul Saronno-Seregno partito da Ceriano Laghetto, dove entrambi erano saliti sul treno. L‘aveva minacciata di morte dicendo che aveva una pistola, l’aveva costretta a scendere a “Saronno sud”, lei andava a “Saronno centro”, e nella stazione deserta di Cascina Colombara c’erano stati gli abusi sessuali. Poi le indagini del militari del Nucleo operativo di Saronno e l’identificazione del responsabile.

08122018

1 commento

Comments are closed.