SOLARO – E’ stato un carabiniere della Compagnia di Desio l‘angelo custode di un uomo di Solaro, di 43 anni, che in stato di forte agitazione e a quanto pare con intenti autolesionistici si era arrampicato su un silos nella zona industriale alla periferia solarese. Si tratta di un episodio che è accaduto lo scorso fine settimana, in orario pomeridiano, e che si è comunque risolto nel migliore dei modi grazie al sangue freddo ed alla prontezza di uno dei militari di pattuglia accorsi sul posto.

A dare l’allarme i passanti, ad accorrere una “gazzella”, il cui equipaggio ha iniziato a cercare di convincere l’uomo a scendere, si trovava ad una altezza di una decina di metri. Provvidenziale l’intervento di uno dei carabinieri presenti, che è riuscito a convincere il solarese a scendere, poi il suo trasferimento in ospedale, dove sono stati eseguiti tutti gli accertamenti clinici del caso prima di dimetterlo.

(foto archivio)

11122018

1 COMMENTO

  1. Volevo ringraziare quest’ uomo dell’ arma pubblicamente.
    Nessun altro commento…grazie.

Comments are closed.