CARONNO PERTUSELLA – La stagione della Rheavendors Caronno è da poco finita ma i dirigenti sono già al lavoro per la prossima. L’ultimo atto dell’annata 2018 per il club caronnese è stata la vittoria del titolo lombardo under 21. Caronno ha infatto concluso in bellezza l’annata conquistando il titolo lombardo al termine di una gara perfetta contro Bollate. Efficace in pedana con Bianca Messina la Rhea ha colpito in attacco nel finale, 2-0. Dopo le qualificazioni c’erano tre squadre a pari punteggio: Caronno, Bollate e Saronno e per il TQB (team quality balance, inn pratica la differenza punti) in finale si è ripetuto il derby della Varesina.

La cronaca – Bollate al completo in preparazione della sfida con Caserta per la promozione in A1, in pedana si sono sfidate Riboldi (B) e Messina (C). Bollate ha portato qualche corridore in base, ma due doppi giochi prima-casa della Rhea al secondo e terzo inning hanno tenuto il punteggio sul nulla di fatto. Anche per Caronno il doppio di Nanetti e il triplo di Messina non hanno sortito effetto. Caronno è passata al sesto inning sfruttando la base ball concessa dal rilievo bollatese Bigatton a Caldon, in seconda su bunt di Messina e spinta a casa dalla valida di Ambrosi, a sua volta a punto grazie alla valida di Bianchi e un errore difensivo. Al cambio di campo Bollate ha riempito le basi con un eliminato, ma due strike out hanno chiuso la ripresa. Si è visto ottimo softball al “Francesco Nespoli” di Bariola e due squadre che hanno dato vita a una gara interessante e tesa fino alla fine.

Rheavendors Caronno: Rebecca Caldon (3B), Bianca Messina (P), Chiara Ambrosi (LF), Elisa Bianchi (C), Valeria Petrosino (CF), Silvia Dabraio (RF), Giulia Bertani (RF), Alice Castelnovo (1B), Sara Nanetti (2B), Alice Bonzi (SS).

12122018